COME SCEGLIERE UN MACINACAFFÈ DA CASA

Wednesday 10th, October 2012 Scritto da
Il Mahlkonig Vario

Il Mahlkonig Vario

A lame o a macine, coniche o piatte, lento o veloce, con dosatore o senza; tutti i dubbi di chi vuole scegliere un macina caffè per l’espresso a casa.

Chi comincia ad appassionarsi al mondo dell’espresso da casa sente, naturalmente, l’esigenza di comprare una macchina da caffè espresso per la propria cucina (alcuni anche soggiorno…). Nel momento però in cui, magari durante un corso, si degustano alcuni caffè, magari in singola origine, si realizza quanto importante sia trovare l’esatto punto di macinatura per l’espresso e quanto sia difficile trovare alcuni caffè “gourmet” già macinati. Da qui, l’esigenza di comprarsi anche un macinino.

Certo, si può ovviare il problema comprando una macchina superautomatica, che oltre a fare l’espresso, lo macina, raramente però il vero coffee fanatics accetterebbe di farsi fare l’espresso da una macchina, pur performante. Quindi macina caffè; ma come sceglierlo?

A lame e a macine.

Abbiamo già detto in questo articolo della differenza, fra macine coniche e piatte ( e in questo articolo avevamo scritto anche di come si cambiano le macine) ma molti dei macina caffè più economici però non hanno macine, ma lame, come un frullatore da cucina. Questi macinini hanno un costo molto basso, anche sui 25/30€ e sono spesso usati per il caffè americano. Per l’espresso il difetto è evidente: è molto difficile trovare il punto esatto di macinatura, che dipende da quanto a lungo si macina il caffè, dovete avere polpastrelli molto sensibili per “sentire” la macinatura e la granulometria non è per niente uniforme!!

eureka

MIGNON

Macinino veloce o lento?

Veloce, risponderanno i nostri piccoli lettori (come diceva Pinocchio); ma nei macinini da casa raramente veloce vuol dire migliore. I macinini ad alta velocità tendono a creare molto calore (che può “scottare” e quindi influenzare il sapore del caffè) e tendono a creare elettricità statica, che in alcuni casi può portare la polvere di caffè a “impastare” il macinino e, più spesso, a far volare polvere di caffè ovunque, con il risultato di passare minuti dopo ogni caffè per pulire ogni angolino della cucina. I macinini a bassa velocità, producono invece, generalmente, meno elettricità statica e calore, oltre che meno rumore, il tutto, è chiaro, ad un costo maggiore.

I macinini a bassa velocità (la differenza di tempo per macinare la dose di un espresso in realtà è minima) si dividono a loro volta in due categorie: quelli a riduttore di velocità (con un sistema di ingranaggi che, come la catena di una bicicletta trasmette meno giri alle macine di quelle che compie il motore, e quelli a trazione diretta. La principale differenza è che i primi sono più rumorosi, il che non è poco se alle sette di mattina non vogliamo svegliare chi, in casa, sta ancora dormendo.

Con dosatore e senza

Il dosatore è la campana che contiene il caffè macinato e con la cui aletta si fa “click” per prendere la dose di caffè. Se questo modello spesso (ma non da noi) viene considerato ideale nei bar per la sua immediatezza, certo questa esigenza non c’è a casa, per quanto di corsa dobbiamo uscire la mattina. Un modello ad erogazione diretta (senza dosatore) ci porta a macinare il caffè al momento, senza compromessi, e ci permette di regolare con più facilità la macinatura. All’inizio, con questi modelli, può essere più difficile trovare la giusta grammatura di caffè (ma in pochi giorni di esperienza si capisce). Nei modelli più evoluti c’è un sistema automatico che si stoppa una volta macinata la dose preimpostata, come nel caso dell’ottimo Vario di Mahlkoening.

Uno stiloso grinder da casa

La regolazione della macinatura

Tema fondamentale per la preparazione di un buon espresso che abbiamo visto qui. Anche la ghiera con cui regoliamo la macinatura del caffè ci costringe a dover scegliere: a scatto autobloccante o a regolazione libera? Con l’autobloccante si noterà un “click” mentre si ruota la manopola di regolazione, che consente di bloccare l’impostazione. Ogni click equivale a un livello di finezza della macinatura. Gaggia, Saeco e Capresso di solito usono questo tipo di regolazione a “scalini”.

E per piccoli consumi casalinghi avete mai pensato a quelli manuali? Sono come quelli dei nostri nonni, ma molto più cool e precisi. Alcuni li produce la Hario, e sul mercato italiano qui trovate il Mini Mill e qui il più grande Skerton.

Nel tipo con leva di rilascio, invece, o a regolazione libera, si preme verso il basso una levetta mentre si gira la ghiera. Quando la leva viene rilasciata, si blocca la ghiera in posizione. La Rancilio e Pasquini usano questo metodo.

 

 

Gabriele

Qualcosa su

Testo prova gabriele

View all articles by Gabriele

4 Comments on “COME SCEGLIERE UN MACINACAFFÈ DA CASA

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

• Volete curiosare nel mondo
del caffè italiano? Corso discovery!

• Volete cominiciare a lavorare
in un bar con il piede giusto? Corso base.

• Il caffè sarà il pezzo forte del vostro bar? Corso avanzato

• Volete lavorare come tostatori e imparare le regole della torrefazione e miscelazione? Corso Tostatura e miscelazione del caffè!

• Puntate alle gare di barista e volete stupire i vostri clienti
con il capuccino? Corso
latte art e cappuccino decorato!

Volete scoprire i nuovi metodi di estrazione? Il corso brewing!

I NOSTRI VIAGGI IN PIANTAGIONE

Honduras, Brasile, Indonesia e... venite a scoprire i nostri viaggi in piantagione, per una straordinaria esperienza di cultura, di scoperta e di vita. Scopri di più...

Trip Advisor 2014

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015 e 2016. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training... Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar.

Facebook