IL CAFFE’ DEGLI ESPERTI, SCELTA DI UNA MACCHINA DA CAFFE’

Saturday 11th, February 2012 Scritto da
forum

IL CAFFE’ CON GLI ESPERTI

Primo post per il caffè degli esperti

Salve, mi chiamo Massimiliano, sono di Modena, ma vivo in Brasile da 7 anni, a Bahia, zona nordest. Vi scrivo per chiedere un piccolo aiuto, sotto forma di consiglio, vista la vostra esperienza. Rimarrò in Italia fino a Marzo, e quest´anno mi è venuta la voglia di portarmi in Brasile una macchina da caffè. Vorrei un prodotto semi-professionale.Ho girato un pò su internet e sono arrivato ad una rosa di modelli che vorrei sottoporvi, per riuscire ad avere le idee più chiare.Vi linko delle macchine trovate sul web, e vi chiedo, gentilmente, di dirmi per voi qual’è quella (o quelle) che potrebbe(ro) rendermi felice 🙂

Non tenete conto del sito in cui le ho trovate, perchè, quando avrà deciso sul modello, mi concentrerò meglio sul dove acquistarla.

Vi ringrazio sin d´ora.Massimiliano.

1) SOLAC C304G2

2) La Pavoni Domus Bar DMB

3) GRAEF ES

4) GRAEF ES 90;

5) KITCHENAID ESPRESSO ARTISAN

6) FrancisFrancis X2.

, ,

114 Comments on “IL CAFFE’ DEGLI ESPERTI, SCELTA DI UNA MACCHINA DA CAFFE’

  • Ciao Massimiliano, innanzitutto:
    Per cosa ti servirà la macchina espresso (4 caffè al giorno? home use? cialde capsule?).
    Ti chiedo questo perchè le macchine che hai linkato sono tutte di fascia “casalinga”, ma pur non conoscendo le macchine in questione, non hanno certo un uso semiprofessionale (a parte forse la Francis che al di là del design mi pare anche un buon prodotto semiprof).
    Io cercando una macchina affidabile e ad uso semiprof poco tempo fa ho scelto la Sanremo a levetta.mod. Treviso LX, oltretutto ad un prezzo quasi ridicolo (350€ usata).
    Ci sono in giro macchine Wega, Sanremo, Cimbali ecc.. sono per me molto affidabili o per lo meno molto più semi-professionali di quelle che tu hai menzionato.
    Questo è solo il mio parere e aspetto di sentire anche altre impressioni.
    Sono a disposizione.
    ciao
    Davide

    Reply
    • Ciao Davide come ti trovi con la Sanremo Treviso LX???
      Ma il prezzo è 350 euro??? È ottimo visto che costa circa 1700 euro di listino..

      Reply
    • ciao, Davide anche io ho da pochi giorni installato una Treviso Lx 1500W, per uso domestico, e vorrei sapere la pressione della caldaia su quali valori consigli di setterla?e se puoi darmi vari consigli su come ottenere un buon caffe.. Grazie

      Reply
        • Ciao.. vorrei acquistare questa macchina.. ma mi potreste dire come funziona la lancia vapore? io vorrei acquistare una machcina per fare il latte art… ho da poco comprato una Pavoni Domus Bar DMB ma non mi ha soddisfatto

          Reply
          • Buonasera..io ti posso consigliare la royal shincro. L ho acquistata due settimane fa e ti posso assicurare che è un buon prodotto. E la lancia vapore è ottima per il latte art. Spero di esserti stato un po’ di aiuto.buona scelta;-)

          • ciao.. la fanno attaccato a casa mia e non lo sapevo.. ma quanto costa? ho visto che la Giove farebbe al caso mio.. tu che modello hai

          • Secondo me per il latte art non va tanto bene la Giove..però leggendo le caratteristiche,quindi non mi posso esprimere oltre. Cmq da listino viene 1900€ però dipende come la acquisti e dove, il prezzo potrebbe scendere,ma li vale tutti. Io ho preso la base senza allaccio idrico, con serbatoio interno da 4lt. L unica pecca sono le dimensioni. 48cm x 60cm. Se ti serve qualche foto oppure qualche immagine per vedere come la lancia vapore monta il latte, soni a disposizione senza problemi.ti dico questo perché io prima di spendere tanti soldi l ho voluta provare perché su internet non trovavo nemmeno un video o una recensione.ciao buona serata

          • è un po’ troppo come prezzo.. io faccio un paio di caffè al giorno ma vorrei farli bene e con una bella crema per il cappuccino.. spenderei compreso il macinatore attorno ai 1000 euro.. pensavo anche alla Breaville dual boiler.. ma non so come vapore com’è…

  • Alla fine ho comprato una Cimbali Junior di 20 anni totalmente revisionata.
    Ora sono in pieno trip com-si-fa-la-schiuma-densa-per-il-cappuccio…quindi stò stivando in frigo litri di latte “bruciato” per farci-non-so-bene-cosa.
    Grazie comunque per i consigli, vi avevo scritto in una fase in cui cominciavo appena a studiare l’argomento, e credevo che le macchine linkate fossero piú di quel che sono.
    Poi inizierá lo studio sul come si imballa un cubo di 30 Kg in modo che non me la sfascino in aereo.
    A presto.
    Massimiliano.

    Reply
  • Una buona scelta Massimiliano, almeno secondo me in confronto a quelle che avevi confrontato.
    Senza crucciarti troppo e senza stivare ettolitri di latte (che poi una volta scaldato è da buttare!!!), segui uno dei tanti corsi di latte art o di caffetteria (vedi anbche mokaflor che ne fa di bellissimi) costano qualcosina ma ti danno la certezza che ciò che impari è ciò che va fatto, in alternativa tanta pazienza e tanto latte buttato, considera però che senza una giuda che ti dica dove sbagli e se ciò che fai va bene, sarà molto più difficile.
    Buon latte!!!

    Reply
  • Salve a tutti….
    A breve aprirò un tabacchino edicola BAR…
    Il mio locale però non sarà grandissimo, circa 20 m².
    Quindi punterò ad una macchina professionale piccola, avevo pensato a questa http://shop.lagondola.it/product.php?pid=142&nav= Rancilio Epoca S1.
    Me la consigliate come prima macchina per un inesperto come me?!
    e quale miscela di caffè mi consigliate di usare?!!
    Grazie per le risposte

    Pietro

    Reply
  • ciao sono Ravani vivo a brasile
    citta goiania-go vorrei aqustare una machina caffe per mio bar,e possibile trova la a brasile?adesso mi trovo in italia a genova fino a 20 dicembre se e possibile chiama mi (cel.3803837837)GRAZIE.

    Reply
  • Ciao a tutti, ho un problema enorme. Ho comprato una KitchenAid Artisan a doppia caldaia, rossa, molto bella e robusta. Il caffè è ottimo, ma la lancia vapore mi sembra ridicola. Con la mia Illy Francis faccio una crema di latte eccezionale, difficilmente al bar ne trovo di così buone, ma questa KitchenAid mi sembra che faccia poco vapore, tant’è che non si crea il vortice quindi si forma una schiuma, non una crema di latte. Inoltre posso passare la mano sotto il vapore senza scottarmi. Ma è normale? Qualcuno di voi ha questa macchina?

    Reply
  • Ciao Riccardo, la macchina avendo 2 caldaie separate, sulla carta sarebbe ottima, bisogna vedere però quanto segna la pressione di caldaia (cosa che devi vedere tu) e se si può aumentare nel caso sia troppo bassa (credo che sia possibile).
    facci sapere quando è in pressione quanto segna.
    P.s. la lancia vapore a vederla così non ti darà grandi soddisfazioni, è piuttosto home use.. plastichetta e con foro centrale… abbastnaza basic

    Reply
  • Grazie Davide. Vi aggiorno, tra l’altro sto per aprire un blog di cucina (si, l’ennesimo…) e lì racconterò tutta l’avventura, che sto risolvendo.
    Ho ordinato una lancia Rancilio Silvia V1 dall’Inghilterra (in Italia non l’ho trovata… incredibile) che a quanto pare è compatibile al 100%. Ho provato a fare la crema togliendo ovviamente il terminale in plastica (orribile, ma come fanno a fare cose simili!) e il vortice si crea, per cui viene una buona crema. Se con la mia Illy la crema è al 100% di qualità, con questa al primo tentativo riuscito sono al 90%, per cui possiamo migliorare. Se però si inclina troppo la lancia originale, che è snodata, il foro interno alla valvola si blocca e il vapore non esce più… Nei prossimi giorni mi arriverà la lancia, farò un post sul blog su come ho modificato la macchina e vi faccio sapere…
    Per quanto riguarda la pressione, come faccio a misurarla? La macchina non ha manometri per la pressione, ma intanto che è aperta posso comprarne uno, cosa devo usare?

    Reply
  • Ciao Riccardo, la macchina ha 2 manometri se non vedo male le foto sul sito, uno per la pressione vapore e l’altra per la pressione della caldaia Espresso.
    non so se questi abbiamo delle numerazioni (di solito in bar) o se siano proprio home use con delle figurine al posto delle misurazioni reali, nel secondo caso esistono in commercio dei PID che servono per controllare la temperatura ma non so se poi a quel punto , visto che ci hanno messo delle figure, si possa modificare la pressione (p.s. vista la lancia che hanno messo second me ci fai gran poco con quella macchina…) troppo home edition e la devi usare per quel che è.
    Cambiare la lancia vapore di altra azienda potrebbe essere una soluzione, ma se non hai pressione e temperatura adeguata non risolverai nulla di decente, dipende poi dal tuo standard.
    Mandaci anche delle foto dei cappuccini che riesci a fare con la macchina, così ci rendiamo conto di come progredisce…

    Reply
  • Grazie Davide. I manometri indicano la temperatura, purtroppo, non la pressione. Cosa assurda visto che la temperatura – sia per il caffè che per montare a crema il latte – è solo una…
    Questo è la norma di quel che faccio con la Illy X7: http://imageshack.us/f/706/mg9006.jpg/
    A me il cappuccino piace solo se la crema di latte è proprio crema, deve sembrare quasi panna 🙂 Devo dire però che con la lancia originale senza terminale in plastica già non viene male, vedrò con la lancia della Silvia V1. Su YouTube si trovano filmati di questa modifica.

    Reply
  • Temperatura=pressione e viceversa.. 🙂
    quindi dimmi che temperatura mostra il termometro della lancia che intanto capiamo se sia troppo basso, (a quel che hai scritto è il primo problema a mio avviso..)

    Reply
    • Purtroppo l’indicatore riporta solo una “fascia” nella quale la macchina è pronta alle erogazioni. Nessuna temperatura… Se solo sapessi come rimpiazzare anche quei manometri…

      Reply
    • vado a vedere, grazie. Ho visto proprio su YouTube un orientale che ha montato 3 PID sulla macchina, per controllare temperatura delle caldaie e timer di erogazione caffè.

      Reply
  • Ciao Davide,
    ma dove sei riuscito ad acquistare la sanremo treviso lx ?
    Io online non trovo nessun sito che la venda !
    Inoltre, dove potrei vedere per l’usato?
    Grazie mille ! Ciao!

    P.S. nel frattempo sono uscite nuove macchine, magari di quelle superautomatiche che riescano a fare un ottimo caffè?
    Grazie, ciao !

    Reply
  • Ciao Mario, l’ho trovata su Ebay, comunque se tieni controllato ebay o Kijiji prima o poi qualcosa trovi, ci vuole molto pazienza.
    Se ti interessa da qui a qualche settimana pensavo di rimettere la mia in vendita per passare ad una nuova elettronica.
    Le super automatiche sono comode ma non valgono la qualità si una semiautomatica o elettronica, anche ad 1 gruppo.
    ciao

    Reply
  • Ciao Davide, a quanto venderesti?

    Sai dove posso postare una richiesta di supporto per capire come modificare la pressione dei componenti della Gaggia Classic? Sono le parti contenute nella mia KitchenAid, che al momento non mi soddisfa per niente visto che la lancia vapore fa pena. Ho misurato la pressione della doccia caffè: 10,4 bar. Devo abbassare la pressione espresso ed alzare quella vapore… Forse postando da qualche parte le foto dei componenti, qualcuno può aiutarmi. Grazie.

    Reply
    • Ciao Riccardo, penso che la metterò sul mercato a 600€ +o-, la pressione della pompa a +10bar è un po altina ma non tantissimo sinceramente, abbassare una elazare l’altra… non sono collegate.
      Sono collegate: la pressione (temperatura) caldaia e pressione (vapore) lancia.
      quello che hai misurato è la pressione pompa (altro tipo di regolazione).
      In teoria cmq aprendo la macchina ci si trova (da qualche parte sulla caldaia ma sono varie le forme che può avere) un pressostato.
      Per la richiesta supporto, se come dici la Kitchenaid ha componenti Gaggia, prova in qualche centro asssistenza GAggia vicino a casa tua, magari basta solo cambiare la lancia vap con quella Gaggia.

      Reply
  • Ciao, qualche anno fa ho acquistato una “La Pavoni” (mod. Europiccola) ma è stata una delusione totale. A parte la scarsa qualità del caffè ottenibile (con poca schiuma e poca consistenza, grandi difficoltà nel raggiungere una temperatura ottimale, etc.) dopo neanche 3 anni di scrupoloso utilizzo (conforme a tutti i consigli previsti dal manuale) e qualche centinaio di deludenti caffè, ho dovuto affrontare una spesa di ca 90 euro e 15 gg di attesa per la sola sostituzione delle guarnizioni. A mio giudizio un’autentica follia, soprattutto considerata la somma totale con la spesa d’acquisto iniziale. Ho chiesto delucidazioni alla casa produttrice, senza finora ottenere alcun tipo di riscontro. Intendo quindi venderla o comunque sostituirla con un’altra effettivamente in grado di garantire anche a casa un buon caffè espresso.
    Volevo quindi chiedere il vostro illuminato parere a proposito di quali sono le macchine che giudicate più valide per uso domestico non intensivo e saltuario, con un livello di spesa max intorno ai 600-800 euro. Grazie.

    Reply
  • Ciao Andrea, per la Pavoni: Intanto è maccchina a leva, le macchine a leva non sono facili da usare, dopo 3 anni guarnizioni cambiate perchè cotte o per che altro?
    Per la cifra che indichi non ti resta che qualche usato di macchine semi prof. (vedi la treviso che ho io). Nuove costano tra i 1200-1600€, usate le trovi anche a 500-700€. A questa cifra nuove trovi le automatiche o superautomatiche da casa.

    Reply
    • Ciao Davide e grazie per la pronta risposta. Ho dovuto sostituire le guarnizioni perchè non teneva più la pressione e già all’avvio perdeva moltissima acqua. Non credo fossero cotte perchè fatico sempre a raggiungere (e poi mantenere) una temperatura decente del caffè. Cerco di ovviare scaldando molto bene la tazzina. Ok, vedrò cosa trovo sul mercato dell’usato e che abbia delle dimensioni più contenute possibile. La Pavoni l’avevo scelta anche perchè poco ingombrante, ma come detto mi aspettavo una qualità complessiva ed una affidabilità nel tempo ben diverse da quelle che mio malgrado ho riscontrato.
      Grazie ancora e complimenti sia per il sito che per la tua competenza e disponibilità.

      Reply
      • Penso sia nata male, perrò non avendola mai usata non saprei dirti di preciso.
        il problema è che cambiandola non è che sul mercato vi siano “buone macchine” a dimensioni limitale..
        altrimenti cambi totalmente metodo e modo e vai su una Bacchi espresso.. 😉

        Reply
        • E’ senz’altro possibile che sia la mia “la Pavoni” ad essere nata particolarmente male, ma tramite conoscenti (che alla fine l’hanno tenuta solo come “elemento d’arredo”) ed a cui purtroppo non ho dato retta a suo tempo, mi era già stata sconsigliata, proprio per tutta quella serie di problematiche che ho poi purtroppo riscontrato. Molto interessante la Bacchi espresso! Sono andato sul loro sito ma non ci sono i prezzi. Hai idea di cosa costi? Se fai un caffè ottimo come sembra, ha però dei limiti di utilizzo: quando si hanno ospiti e si devono fare più di due caffè, bisogna avere un’altra macchina… Comunque un progetto molto interessante, che vale senz’altro la pena di approfondire. Grazie ancora per i preziosi consigli.

          Reply
          • Le macchine a leva non sono facili di default (io ho una elektra Microcasa a leva ed è ancor più difficle da usare..), però si dice che quando si trova il giusto filone danno caffè strepitosi.
            Per la Bacchi (in attesa di un intervento di una persona che conosce da vicino la macchina.. 😉 ) posso intanto dirti che il sistema è più facile, di una macchina espresso elettrica, ha dei limiti che possono essere quelli di non più di 2 epsresso alla volta (poi si deve pulire e ricaricare), inoltre lanca la lancia vapore se dovessimo fare le pulci, però pare essere un prodotto di ottimo valore e credo il costo sia intorno ai 600€ o forse meno.. attendo un amico che ho contattato che la conosce molto bene e ci darà speisgazioni dettagliate.

          • Ciao! leggo con piacere il post dove viene citata la bacchi e approfitto per lasciarvi il mio commento. Io uso la Bacchi Espresso a casa da 5 anni, due volte al giorno. Le caratteristiche che rendono la Bacchi Espresso una macchina UNICA al mondo è che riesce ad erogare l’acqua che passa attraverso il caffè macinato a 9 bar costanti, dall’inizio alla fine dell’erogazione, lo stesso profilo di una macchina professionale con la pompa elettrica! Inoltre, regolando bene la fiamma o il fornello elettrico, la macchina si scalda in 6-7 minuti, il tempo necessario per scaldare l’acqua che erogherà l’espresso attorno ai 90°C.
            Io in 5 anni non ho mai cambiato una guarnizione, ho solamente periodicamente lubriciato le due viti e il pistone (usando semplicemente qualche goccia di olio di oliva) e due volta all’anno ho usato il viakal per toglier eun po’ di calcare accumulato sul fondo.
            Ulteriore vantaggio per “giocare” con l’espresso è che con la Bacchi Espresso si può facilmente fare l’espresso con acque diverse: io spesso uso lo stesso caffè e cambio l’acqua minerale!! interessante come cambia la bevanda, da provare!
            Il prezzo della macchina è 300 euro iva compresa al pubblico. Per info e offerte potete contattare Massimo Chenda all’indirizzo email info@caffemotive.it

          • Ringrazio Andrej Godina per l’intervento sulla Bacchi Espresso, ovviamente non è l’unica soluzione ma sicuramente per il prezzo che ha e l’affidabilità è certamente da tenere in considerazione. I feedback che sono stati ricevuti per l abacchi sono davvero molto molto soddisfacenti anche per gli “addetti ai lavori” come Andrej.
            magari Andrej se vorrà ci farà una bella recensione sulla macchina per rinfrescarci la memoria.

  • Ciao Davide. La tua Sanremo Treviso LX potrebbe interessarmi. Riguardo all’allacciamento alla rete idrica, mi sembra che possa anche utilizzare una tanica, vero?

    Reply
    • Si Riccardo, la si può usare anche con la tanica (io faccio così, utilizzando sempre acqua con il giusto grado di durezza!!!), la versione ad allaccio a rete è diversa da quella classica, molto più performante, pompa rotativa (e non a vibrazione) tanto per iniziare. 🙂
      Guarda, io non so ancora quando (devo prima vedere un modello appena uscito che mi piace e poi decido..) 😉

      Reply
      • Davide, mi faresti sapere? Tu vedi la mia email? Appena vuoi vendere avvisami, se non è un momento nero la prendo io!

        Fammi sapere grazie. Ho bisogno di una macchina che faccia un ottimo caffè e con un’ottima lancia vapore per i miei cappuccini 🙂

        Reply
  • Cioa Riccardo, vedo il tuo sito internet, semmai ti contatto su quello? Cmq non sarà una cosa nell’immediato, devo prima trovare una sostituta migliore (il che non è facile) 😀

    Reply
  • Ciao Davide, nessun problema, non ho fretta. Tu scrivimi (anche su Facebook) una decina di giorni prima di doverla vendere, e in linea di massima se non ho problemi, è mia 🙂

    Reply
  • Salve a tutti,
    mi chiamo Luca e
    sto valutando l’acquisto di una macchina per caffè Kitchenaid…..
    Facciamo circa 8-10 caffè al giorno in casa………………..
    Sapete darmi un consiglio?
    L’ho trovata anche usata con un utilizzo di 2 anni (fine garanzia in pratica) a metà del prezzo nuova…….
    può valerne la pena se giudicate la macchina ottimale o vista l’usura di 2 anni conviene comunque prenderla nuova secondo voi esperti?

    Grazie per le eventuali risposte,
    Luca

    Reply
    • Ciao Luca. Io c’è l’ho. Se vuoi chiamami che ti dico tutto. Tra l’altro la vendo perché la mia prima necessità è fare il cappuccino, e l’ho usata in totale 20 minuti.

      Riccardo

      Reply
      • Hi there just wanted to give you a quick heads up. The words in your post seem to be runnnig off the screen in Chrome.I’m not sure if this is a format issue or something to do with internet browser compatibility but I thought I’d post to let youknow. The design and style look great though! Hope you get the problem resolved soon.Kudos

        Reply
  • Ciao Riccardo,
    posso anche chiamarti, se mi dai il numero, o inviare mail diretta se mi dai l’indirizzo mail, anche se non capisco il problema ev. nel fare il cappuccino, considerato che ha tutto a riguardo…

    Reply
  • Ciao a tutti, vorrei acquistare nuova una macchina da caffe’ per il mio wine bar, ho un budget di 4000 euro circa e sono indeciso su una m29 automatica o una m39 semiautomatica della cimbali,
    voi mi consigliata l’automatica o la semi? il mio locale lavorera’ tutto il giorno con cappuccini caffe’ la mattina e caffe’ dopo pasto durante il giorno. Lavorero’ molto con i tavoli esterni e poco al bancone.

    Reply
  • Ciao Massimo, scusa ma non so se ho capito cosa ti interessa sapere?
    Quello che ci hai detto è comune a tutte le tipologie di macchine.
    Nello specifico tu cosa ceerchi? anche se mi pare che , almeno per marca e modello, tu abbia le idee già chiare.
    La differenza è forse che in un caso la imposti in modo digitale (m29), l’altra essendo semiautomatica dovrai accendere e spegne a mano.
    Ma non ho capito però bene se era questo che volevi sapere?
    Posso aggiungerti che M39 sembra più evoluta tecnologicamente, seppur nella versione S. ma Non vi sono molte differenze mi pare a livello “tecnico”…

    Reply
    • Ciao Davide,
      grazie della risposta, in realta’ volevo sapere se per un wine bar e’ consigliabile una macchina automatica o semiautomatica,
      la differenza di prezzo e’ molta, so che tecnicamente sono uguali cambia solo a livello elettronico (per l’automatica fa tutto lei) e quindi forse conviene prendersi una m39 semiautomatica piu’ evoluta ma con un prezzo simile ad una m29 automatica.
      Grazie

      Reply
  • Ok mAssimo ora è più chiaro, si il mio consiglio è quello. M39 tra le due secondo me, modello più nuovo e più affidabile.. Mi raccomando, se posso, accompagnala ad una buona Miscela di Caffè e abbinaci magari anche una buona dose di professione. 😀

    Reply
  • ciao,
    stando in costiera, comincio con miscela passalacqua , macinino on-demand e vediamo se riesco a fare un buon caffe’.

    Reply
  • ciao Davide,
    ho avuto anche una buona offerta per ma nuova SImonelli,
    secondo te come e’ come macchina?
    vale la pena valutare o conviene rimanere sulla mia idea iniziale con la cimbali?
    Grazie

    Reply
  • Massimo, è davvero difficile risponderti, soprattutto da parte di chi con l’azienda com NS è legato (anche se non a livello commerciale) da un amore sviscerato, sarei ipocrita se non ti dicessi che per me è sempre la prima scelta.
    Ho lavorato con macchine prodotte da molte aziende, NS per me è incredibile.
    Però anche Cimbali è una grande azienda con una macchina la M39, davvero robusta e affidabile.
    E’ come paragonare Ferrari e Lamborghini.
    Chiedi un preventivo per una Semiautomatica a 3 gruppi anche a loro, la Aurelia II è il mio punto di riferimento.
    Però ci tengo a ripetere che oltre alle citate ci sono altre 2-3 aziende che lavorano molto molto bene, è solo questione di feeling.

    Reply
  • ok, grazie,
    essendo un wine bar ristorante, mi butterei al massimo su una 2 gruppi,
    chiedo un preventivo per l’aurelia II semiautomatica.

    Grazie ancora di tutti i consigli.

    Reply
  • io sono di Roma,
    mia moglie ha un locale in costiera amalfitana
    e li stiamo aprendo questo wine bar ristorante

    Reply
    • ok,
      mi hanno fatto un buon preventivo sull’aurelia II s,
      il macinino on-demand e’ un po’ caro,
      adesso sono molto indeciso, in effetti la NS e’ bella, nella versione bianca. Tu conosci qualcuno a roma dove la posso vedere da piu’ vicino?
      per quanto riguarda la manutenzione, la rete di servizi e’ buona anche ad Amalfi? la mia mail e’ massimo.fallerini@libero.it
      GRazie

      Reply
        • ciao davide.
          ho comprato la macchina, e’ bellissima
          semiautomatica bianco perla con illuminazione e scaldatazzine.

          Reply
          • Hai scelto bene! Vedrai che ti innamorerai di quella macchina, senza nulla togliere all’altra!

          • grazie Davide,
            posso farti una domanda tecnica?
            io normalmente ogni sera faccio la pulizia con il cieco su tutti e 2 i gruppi, e 1 volta la settimana uso il sapone specifico (la polverina da mettere nel cieco). La macchinetta pero’ la lascio sempre accesa, giorno e notte.
            Mi hanno consigliato invece di non pulire i filtri e di lasciarli attaccati con il caffe’ tutta la notte per evitare che le guarnizioni di secchino.

          • Ciao Massimo, la pulizia va fatta giornalmente! Si usa pulycaff (sempre in dosi indicate) quotidianamente, e si puliscono sia i portafiltri che i filtri, inoltre si fa il filtro cieco con la stessa e seguendo le indicazioni sul barattolo.
            I filtri e portafiltri non vanno grattati, lucidati, graffiati per nessun motivo, la polvere è sufficiente per togliere i residui di caffè, grasso e polvere bruciata.
            ciao MAssimo!

          • ok, come pensavo e facevo io,
            il problema e’ che arrivano tante persone che fanno tutti i saputelli e danno consigli…..
            Altro quesito,
            ma una volta che la macchina e’ sempre pulita e in ordine, la mattina mi conviene fare un caffe’ a vuoto o posso vendere direttamente dal primo?

          • il cosiglio che do Massimo, é quello di “investire” sul primo caffé della giornata di ciascun gruppo per “riavviare” la macchina espresso,(ti serve anche per vedere se i parametri di macinatura sono corretti) dal secondo in poi tutto perfetto.
            ciao

  • Salve a tutti!
    Fantastico questo sito!
    Vi scrivo perchè avrei bisogno di un consiglio per sostituire la mia macchina da caffè ormai da buttare e vorrei fare una scelta consapevole.
    Sarebbe una macchina ad uso domestico e molto basso (non più di 3-4 caffè al giorno, 1 cappuccino fisso al giorno).
    Come ho già letto in altri commenti, non avrei grossi problemi a orientarmi su modelli usati.
    Vorrei una macchina non dico semiprofessionale, ma che non sia la solita cinesata rimarchiata che si trova nei negozi di elettronica.
    Non prediligo le cialde, tantomeno le capsule. Andrei di macinato, anche un pò di hag per questioni di forza maggiore.
    Ho letto che più che i bar di pressione è importante la potenza assorbita in Watt. Ma non so nemmeno se è meglio una caldaia in alluminio o acciaio.
    Per il budget diciamo che stiamo bassini, sui 200-250 ma di più diventerebbe pesantuccio…

    Me la date una mano? 🙂

    Reply
  • Ciao Giuseppe, i bar di pressione devono essere sempre 9 (nel caso,cambia come questi 9 vengono erogati, parlando di affidabilità), non il consumo che per macchine così non supera certo 1.5 kw al massimo.
    A quella cifra e per le tue esigente gaggia va bene, posso consigliarti un macinacaffè abbinato (il gaggia anche in questo caso può ancdare bene).
    Non mi porrei troppe domande tecniche, in fin dei conti devi erpogare 4 Espressi al giorno, con un buon compromesso qualità-prezzo.
    ciao

    Reply
  • 9 bar? ma nelle caratteristiche leggo sempre 15 bar, forse si tratta di pressioni misurate a livello diverso..

    Reply
    • Mi permetto, 15 bar sono solo illusione secondo me, 9bar sono quelli necessari ad estrarre l’espresso nelle macchine prof, solo che fa “figo” scrivere che la macchina può arrivare a 15-20-30bar, tanto nessuno sa cosa siano e che ne servono poi solo 9-10 al massimo, non fatevi prendere per il naso! 😉

      Reply
  • ciao, sono domenico .cosa ne pensate della tazzissima trio bialetti, come qualita’ e durata ,non ho un grande baget. poi volevo chiedere se ci sono altre macchine vespresso da casa con pressione di 20 bar,dato che la maggior parte sono da 15 bar

    grazie

    Reply
    • Mi permetto, 15 bar sono solo illusione secondo me, 9bar sono quelli necessari ad estrarre l’espresso nelle macchine prof, solo che fa “figo” scrivere che la macchina può arrivare a 15-20-30bar, tanto nessuno sa cosa siano e che ne servono poi solo 9-10 al massimo, non fatevi prendere per il naso! 😉

      Reply
  • Bellissima discussione molto qualificata!!
    Se possibile vorrei avere un consiglio anche io.
    Per una gelateria in cui il caffè al servizio degli affogati (diciamo massimo 20 / 30 al giorno considerando anche il caffè per aromatizzare il gelato) si può utilizzare una compatta domestica tipo gaggia brera , de longhi magnifica o saeco ituita?
    e nel caso qual’è più robusta?
    grazie

    Reply
  • Ciao Luca, grazie per i complimenti.
    Direi che nel tuo caso sia possibile usare macchine automatiche come quelle.
    Solo, fai attenzione alla manutenzione, anche le macine di ceramica si usurano e vanno sostituite, magari dopo 2-3 anni ma lo si deve fare, inoltre considera sempre il fatto che la pulizia (anche con prodotti specifici ad. es: decalcificanti o altro) allunga la durata della macchina.
    Abbinaci anche una buona marca di Caffè, spesso si sottovaluta questo aspetto soprattutto quando mescolato a gelato od altro, io invece ti assicuro che la qualità paga sempre. Il cliente è più attento di quel che spesso si crede.
    Ciao e buon lavoro.

    Reply
  • Davide grazie per la risposta.
    Alla fine prenderò una Saeco Xelsis , che permette la personalizzazione completa del caffè e delle bevande con latte schiumato.
    Ho letto in generale che questi macinini integrati hanno problemi con grani di caffè più oleosi. Ma in pratica che significa ? E’ necessario orientarsi su miscele particolari per evitare che la macchina si intoppi?
    Luca

    Reply
  • Se non abiti al Sud e se non usi miscele con tostature spinte (quindi scurissime e con olio esternamente al chicco) non dovresti avere problemi.
    Esistono comunque prodotti che puoi usare per mantenere le macine pulite ed efficenti. Pulygrind potrebbe fare al caso tuo. Di solito si usa nei macinacaffè classici, ma essendo un prodotto alimentare non farà certo male alla tua macchina e le macine ringrazieranno (quindi anche il risultato in tazza).
    BAsta usarlo ogni 3-4 giorni ed è in bustine monodose.

    Reply
  • Salve a tutti e complimenti per la preparazione. Ho avuto modo di visitare il sito e mi si sta aprendo un mondo sul caffè! Mi volevo inserire in questa discussione per avere un consiglio da parte di un addetto ai lavori che mi possa indicare una buona macchina da espresso da casa, per un’erogazione di 3 caffè al giorno con lancia vapore per i cappuccini (mi interessa di più che faccia un buon caffè però, quindi posso farne anche a meno). Inizialmente mi ero appassionato alla pavoni ma ho letto troppe cose negative in più forum, mi sono informato molto bene anche sulla bacchi (sacrificando la lancia) ma pur se semplice nel funzionamento ha troppi limiti, sulle automatiche invece non mi sono mai addentrato perché non ci capisco molto. Mi interessava una macchina che durasse nel tempo e che mi erogasse un caffè paragonabile a quello di un buon bar, quindi spenderci anche un pochino senza esagerare (800/1000 euro). Mi potete indicare qualcosa? Grazie! Fabrizio

    Reply
  • Ciao Fabrizio. Da insoddisfatto cliente e utente de “La Pavoni” non posso che confermarti i commenti negativi che avrai già letto e sentito altrove (i precedenti commenti in questo forum di alcuni mesi fa sono sempre miei). Da allora non ho ancora desistito e davvero le ho provate un po’ tutte, ma purtroppo sono ancora ben lontano dall’ottenere un risultato lontanamente soddisfacente…e ora temo davvero che mai lo potrò raggiungere con questa macchina (Europiccola). Ha tempi di riscaldamento molto lunghi (e se come me fai pochi caffè al giorno…) e raggiunge comunque temperature non sufficienti per un caffè poco più che tiepido, costi di riparazione/manutenzione molto alti, frequente necessità di manutenzione e, ciliegina sulla torta, un servizio di assistenza post-vendita inesistente (mai avuto il minimo riscontro alle richieste inviate). E’ effettivamente un bell’oggetto, che fa anche “arredamento” se vuoi, ma per quanto mi riguarda finisce lì. Per fare un buon caffè espresso, soprattutto se pochi al giorno e senza voler incappare in costi esorbitanti, ti consiglierei vivamente di lasciar perdere e guardare altrove. Un saluto.

    Reply
  • Quindi come alternativa cosa mi consigli e resti? Ho notato che è molto quotata la Sanremo Treviso lx ma ho visto che nuova costicchia e non so se per 3 caffè al giorno ne valga la pena.

    Reply
  • Per consumi bassi io ti consiglio la Rancilio Silvia, ma mi raccomando affiancala a un macinacaffè di buona qualità tipo il Malkonig Vario, Eureka Mignon, Rancilio Rocky.

    Reply
  • Cio a tutti e complimenti per questo fantastico sito….
    Vi chiedo consiglio dato che ho tovato in vendita usata una junior vecchio modello da revisionare….vorrei sapere se il gioco vale la candela o puntare ad altro.

    Reply
  • Salve,

    Per gentileza vorrei un consiglio, sono Brasiliana resido in provincia di Varese. Mia mamma ha una pasticceria in Brasile e volevamo inserire anche un angolo bar e me servirebbe un consiglio per l`acquisto de una macchina da caffe da uno o due gruppi, sto tornando a presto e vorrei portala.Ho trovavato delle macchine sul web ma ho paura de comprare una fregatura, vorrei fare una prova prima con una macchina usata per poi acquistare una nuova, abbiamo molti clienti Italiani ma il caffe espresso è gradito piu ai clienti Italiani per noi Brasiliani va di piu tipo americano e anche il cappucino.

    Sarei molto grata se qualcuno mi potete auitare.

    Reply
  • Salve volevo acquistare la KitchenAid Artisan ma leggendo i commenti il caffè è ottimo ma il cappuccino non sembra crei il vortice di cui ha bisogno per un ottima crema latte.
    Fatemi sapere dalle vostre esperienze.

    Reply
  • Ciao a tutti! Volevo aggiornarvi sulla mia scelta finale visto che è passato qualche mese. Alla fine ho optato per la bacchi espresso! Direi ottima come alternativa alle tante macchine semi professionali in commercio, che per me risultavano troppo complicate nell’utilizzo oltre che molto più costose. Consiglio la bacchi soprattutto se come me dovete fare due o tre caffè al giorno e non volete spendere grandi cifre. Poi il caffè per me è ottimo, dovete giusto fare un po’ di prove prima di trovare il giusto connubio tra caffè, macinatura, acqua e fiamma. Una volta che trovate la combinazione giusta vi darà un caffè sicuramente migliore di molti bar o macchinette casalinghe che trovate in commercio.

    Reply
  • salve, buonasera a tutti..complimenti per il sito, ormai lo uso quasi come pagina iniziale del mio computer. 🙂
    vorrei avere un consiglio. voglio allenarmi un po con la latte art e sono indeciso su quale macchina acquistare, non vorrei spendere tantissimo. in internet ho trovato la “La Pavoni Domus Bar DMB”, e la ” rancilio silvia v3″, per entrambe le recensioni non sono il massimo..ma sono le uniche che ho trovato tra 500 e 700 euro…purtroppo sono molto indeciso.
    grazie
    antonio

    Reply
  • Simone

    Ciao Antonio,
    Tutte e due le macchine che hai preso in considerazione sono delle ottime macchine che ti consentono di estrarre un buon espresso, per la montatura del latte purtroppo essendo delle Single Boiler e avendo un boiler piuttosto piccolo non garantiscono quantità enormi di vapore secco, Per la montatura ti consiglio di non usare lattiere troppo grandi, e un po’ di attesa tra una montatura e l’altra!! Buon Allenamento! 😉
    Io a casa ho una Rancilio Silvia…

    Reply
  • Ok grazie per il consiglio…:)
    Spero di fare la scelta giusta…e di riuscire ad allenarmi senza troppi problemi…prendere una dalla corte mini o una sanremo treviso sarebbe troppo bello, ma i prezzi salgono purtroppo…
    Grazie ancora
    Antonio

    Reply
    • Following study a couple of of the weblog articles within your internet website now, and that i actually apterciape your strategy for blogging. I bookmarked it to my bookmark web web site list and you are going to be checking back soon. Pls appear at my web-site also and figure out what you consider.

      Reply
  • Ciao,
    innanzitutto complimenti per il sito!
    scrivo per chiedere consiglio sull’acquisto di una macchina a leva. dal momento che il miglior caffe che abbia mai bevuto era in un buco di paese fuori Napoli ed era stato preparato con una Gaggia a leva. Quella era una macchina da bar a 3 gruppi, io la vorrei da poter usare in ufficio (cerchiamo di trattarci bene), quindi 1 gruppo e’ piu’ che sufficiente. il numero di caffe’ andra’ dai 15 ai 20 al giorno. al momento uso una Illy ma vorrei migliorare.
    Ho letto solo cose terribili sulla Pavoni, quindi non la considero nemmeno. altri suggerimenti?

    grazie in anticipo
    alex

    Reply
  • Altri produttori di macchine a leva,anche a un gruppo sono Izzo e San Marco…
    tieni conto che le macchine a leva pur avendo dei vantaggi su quelle tradizionali,sono pericolose se le usa personale non addestrato.
    Se la usi in ufficio,verifica di avere carico e scarico dell’acqua(come una lavatrice) e prese idonee per macchina(un gruppo assorbirà attorno ai 2 Kw) e macinino.

    Reply
  • Buongiorno a tutti, complimenti vivissimi per il sito molto utile per chi cerca la sua macchina da caffè ideale e non è esperta come me.
    Ho bisogno di un vostro consiglio….. vorrei una macchina per uso domestico non troppo ingombrante, semiautomatica, che faccia il caffè dall’aroma intenso come al bar e cosa fondamentale una schiuma del cappuccino densa e cremosissima.
    Dovrei quindi orientarmi per una macchina a doppia caldaia?
    Visto l’uso limitato che ne devo fare , se non chiedo troppo, vorrei ovviamente dopo un pò di pratica, non fosse complicata da usare e che non ci mettesse tanto tempo ad arrivare a temperatura una volta accesa.
    Ultima domanda che tipo di manutenzione giornaliera e mensile necessitano questo tipo di macchine da caffè?
    Questa è una lista delle macchine che stò adocchiando…come vedete sono un po’ in alto mare…..quale secondo voi ha la migliore qualità/prezzo per le mie esigenze?

    -Dalla corte Mini
    -Simonelli Oscar
    -Sanremo Treviso lx
    -Domobar Junior 2b HX
    -Wega Mininova Standard
    -Cimballi Junior
    -Rocket Cellini

    I vostri preziosi consigli saranno davvero apprezzati.

    Reply
  • Salve,mi chiamo Noemi e vi scrivo dalla Calabria. Vi scrivo perche’ vorrei ricevere qualche consiglio sull’acquisto di una macchinetta da caffè manuale ( che e’ piu’ comoda e si risparmia sul prezzo abissale delle cialde): Tra due mesi e’ il compleanno del mio babbo,tutti in famiglia apprezziamo tantissimo il caffè e lo beviamo spesso,soprattutto mio padre che ne va matto! Mia madre invece e’ una patita del latte caldo e dei cappuccini.Vorrei perciò una macchinetta di grande qualità,un grande marchio,possibilmente ben conosciuto (tipo De Longhi,Philips…per non avere problemi con la manutenzione),tutto ovviamente a buon prezzo. Il mio budget,si aggira sui 170 euro al massimo. Ne ho viste alcune su Amazon,le recensioni non mi hanno convinta,volevo il parere di un aspetto. Grazie Anticipatamente! ^_^

    Reply
    • simone

      Ciao Noemi, sotto i 200 euro puoi trovare macchine da caffè espresso single boiler con portafiltro pressurizzato che ti consente di avere un espresso con la crema, diciamo un giusto compromesso.(purtroppo per un espresso come quello del bar ci vogliono macchine che hanno ben altri costi), Il problema principale di queste macchine è il vapore per montare il latte, con poca potenza. (ti consiglio di montare il latte con un Frabosk creamer). Un consiglio, appena puoi affianca un macinacaffè a macine (non a lame) alla tua macchina per espresso “Home” e vedrai che la qualità crescere notevolmente!!
      Buon Caffe!

      Reply
  • Salve a tutti , possiedo una Bacchi ma sinceramente un pò stanco di dover stargli dietro…. Non viene mai allo stesso modo , un pò per la granulometria l’umidità per il fornello , per la quantità d’acqua per come gli gira e per mia pigrizia , vabbè insomma volevo una automatica semiprof , non sò una Bezzera Vibiemme o altro .
    L’unico neo, dovendo fare solo un paio di caffè, è il riscaldamento della macchina .
    Chiedo agli esperti , tutte necessitano di molto tempo ?
    Un saluto

    Reply
  • Salve, ho avuto una delonghi cd220 per qlc anno e ora ho voglia di cambiare. Voglio comprare una macchinetta a cialde che mi faccia un caffè bello ristretto e denso come al bar. Essendo di napoli,qui falle mie parti danno in comodato d’uso la faber slot. Che ne dite?

    Reply
    • ti consiglio di acquistarla visto il prezzo non molto (sui 120-130€) altro al posto di strapagare le cialde che puoi prendere tranquillamente online a prezzi vantaggiosi.

      Reply
  • Buongiorno,
    complimenti per il sito.
    Approfitto della vostra competenza per richiedervi supporti in merito all’acquisto di una macchia de caffe semiprofessionale per i miei genitori.(per sostituire una vecchia electrolux di 15 anni….)
    l’utilizzo è di 6/8 caffè al giorno, con caffè in grani o già macinato (no cialde) è possibilimente caldaia in ottone. prezzo intorno ai 300 euro.
    Ho visto lelit, che piu o meno coincide con quanto richiesto , ma non le conosco qualcuno può darmi altri consigli?
    grazie in anticipo
    stefano

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

• Volete curiosare nel mondo
del caffè italiano? Corso discovery!

• Volete cominiciare a lavorare
in un bar con il piede giusto? Corso base.

• Il caffè sarà il pezzo forte del vostro bar? Corso avanzato

• Volete lavorare come tostatori e imparare le regole della torrefazione e miscelazione? Corso Tostatura e miscelazione del caffè!

• Puntate alle gare di barista e volete stupire i vostri clienti
con il capuccino? Corso
latte art e cappuccino decorato!

Volete scoprire i nuovi metodi di estrazione? Il corso brewing!

I NOSTRI VIAGGI IN PIANTAGIONE

Honduras, Brasile, Indonesia e... venite a scoprire i nostri viaggi in piantagione, per una straordinaria esperienza di cultura, di scoperta e di vita. Scopri di più...

Trip Advisor 2014

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015 e 2016. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training... Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar.

Facebook