RECENSIONE DEL CAFFÈ CASTRONI A ROMA

Wednesday 17th, July 2013 Scritto da

Fra le tante icone romane del gusto, Castroni è il nome (ok, uno dei nomi) del caffè. Definire i negozi Castroni (ce ne sono 11 a Roma, e sono solo a Roma) dei semplici bar è molto riduttivo, si tratta di veri e propri negozi delicatessen di grande metratura e di vastissima scelta, pieni di prodotti quasi introvabili altrove, ma in cui il caffè fa comunque la parte del leone, diciamo che ne è un po’ la bandiera.

Gli espressi che abbiamo assaggiato da Castroni.

Gli espressi che abbiamo assaggiato da Castroni.

I negozi sono così importanti e famosi che la torrefazione in cui tostano e miscelano il loro caffè scompare del tutto; abbiamo indagato, e della torrefazione Augusta, che tosta il caffè Castroni, non si trova sito, le pagine dei portali rimandano al sito Castroni.

Non potevamo mancare questo caffè e siamo andati ad assaggiarlo nel punto Castroni di via Nazionale, di fronte allo splendido Palazzo delle Esposizioni.

Onestamente, nel vedere la macchina e come si muovevano i baristi, una mezza idea di come sarebbe stato il caffè ce la siamo fatta. Pressatura del caffè senza alcuna cura e con un pressino inadeguato, filtri mai puliti e davvero “marroni” nessunissima traccia di flushing (far uscire un pochino d’acque per pulire un pochino le doccette) fra un caffè e l’altro. A questi appunti molti baristi di cui onestamente non condividiamo il parere ci direbbero che quando c’è da correre si corre, ma nel momento in cui abbiamo preso il nostro caffè al banco c’erano due clienti oltre noi due, e due baristi!

L’espresso stesso si è rivelato astringente, probabilmente per raccolta immatura delle ciliegie di caffè, il profumo, più intenso di quello che avremmo sospettato, portava tracce di tostato, sia la sensazione di amaro che l’acidità (che in un buon caffè non sono assolutamente difetti!) erano poco presenti anche se portavano un filino di eleganza ad un caffè altrimenti davvero dimenticabile. Corpo? Buono, ma rovinato, come si vede dalla foto, dalla netta macchia bianca che parla di una sottoestrazione inevitabile con la tecnica dei baristi. Miscela? Probabilmente preparata con molti caffè brasiliani di livello non molto elevato. Voto: 5 ½ al caffè, 4 ai baristi.

 

Gabriele

Qualcosa su

Testo prova gabriele

View all articles by Gabriele

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

I NOSTRI VIAGGI IN PIANTAGIONE

Honduras, Brasile, Indonesia e... venite a scoprire i nostri viaggi in piantagione, per una straordinaria esperienza di cultura, di scoperta e di vita. Scopri di più...

Trip Advisor 2014

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015 e 2016. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training... Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar.

Facebook