IL PERGTAMP, IL TAMPER CON LA LAMA

Un nuovissimo pressino promette, e analizza, grandi miglioramenti nella pressatura e quindi nella estrazione dell’espresso. Scopriamo il Pergtamp.

5835-in-vst-01

Pergtamp

Fra i molti che nel mondo anglosassone hanno conquistato un posto nel gotha del caffè passando dalle righe di un blog, Matt Perger adotta per i suoi scritti un approccio decisamente scientificizzato e sofisticato.

Questo approccio viene portato avanti anche (beh, sarebbe strano il contrario) per promuovere il pressino per l’espresso, il tamper che lo stesso Perger ha creato con uno studio, ci racconta, durato un buon anno.

L’innovazione del tamper parte da un assunto: la maggior parte dei pressini in circolazione “hanno gioco” dentro i filtri, e lasciano un margine esterno, a volte rilevante, in cui il caffè non è pressato, sia perchè più piccoli, sia perchè il bordo, stondato, lascia una zona morta che non aiuta ne la pressatura ne l’estrazione. Perger ci promette che il suo pressino risolverà il problema grazie a due accorgimenti: una superficie più larga (58,5mm capace di limitare la superficie non pressata a 0,18 cm2 sui filtri da lui presi in esame contro i 2,12 cm2 lasciati dall’altro tamper valutato) e un bordo più “affilato” più preciso, un vero “edge” ci dice Matt nel suo post.

prt_220x220_1403163507

Pergtamp

Questo post, un filino scoraggiante perchè in inglese e parecchio articolato, ci porta a diverse considerazioni interessanti. Primo: il tamper non può essere usato con la maggior parte dei filtri in circolazione, troppo piccoli e “conici”; tutte le prove sono state fatte con un filtro VST (sviluppato per le competizioni e, a sua volta, estremamente sofisticato). Secondo: questo tamper è estremamente delicato, basta che l’affilatissimo bordo sbatta da qualche parte che rischiamo di vanificare buona parte dei vantaggi che offre, e, preciso com’è rischiamo che non entri più nel nostro filtro. Terzo: avevamo già molto tempo fa dedicato un post alle presunte differenze di estrazione che si ottengono pressando il caffè con tamper di forma e diametro diverso (il post era questo) ed è curioso ritrovare lo stesso argomento trattato però in maniera molto più scientifica, con precise analisi sulla “average extraction yields” media della resa di estrazione. Il mondo del caffè è davvero cambiato, e corre, a volte, più veloce di se stesso.

, , ,
Gabriele

Qualcosa su

Testo prova gabriele

View all articles by Gabriele

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

• Volete curiosare nel mondo
del caffè italiano? Corso discovery!

• Volete cominiciare a lavorare
in un bar con il piede giusto? Corso base.

• Il caffè sarà il pezzo forte del vostro bar? Corso avanzato

• Volete lavorare come tostatori e imparare le regole della torrefazione e miscelazione? Corso Tostatura e miscelazione del caffè!

• Puntate alle gare di barista e volete stupire i vostri clienti
con il capuccino? Corso
latte art e cappuccino decorato!

Volete scoprire i nuovi metodi di estrazione? Il corso brewing!

I NOSTRI VIAGGI IN PIANTAGIONE

Honduras, Brasile, Indonesia e... venite a scoprire i nostri viaggi in piantagione, per una straordinaria esperienza di cultura, di scoperta e di vita. Scopri di più...

Trip Advisor 2014

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015 e 2016. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training... Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar.

Facebook