RECENSIONE DEL CAFFE’ IZZO

Wednesday 26th, February 2014 Scritto da

Abbiamo assaggiato uno dei più famosi caffè Napoletani, Izzo, in questo post la nostra recensione per un caffè di medio livello…

Immagine

IZZO

Caffè Izzo uguale Napoli, non perchè questo marchio sia così al centro del cuore degli amanti del caffè partenopeo (forse marchi come Passalacqua o Kimbo sono più napoletani per eccellenza) ma perchè Izzo, legando al suo marchio non soltanto le miscele di caffè ma anche le leggendarie macchine a leva, ha creato un binomio indissolubile e spesso capace di grande presa sul pubblico. talmente presa che ormai l’accoppiata macchina-caffè  è uscita dal mondo partenopeo, e si comincia a trovare anche in altre regioni, fino a sbarcare in un piccolo e nascostissimo bar di Firenze, dove l’abbiamo potuta assaggiare.

Il bar in questione, di cui non ricordiamo il nome ad onor del vero, ma che è posto in via dei Pepi (per i fiorentini..) è davvero napoletanissimo, con tanto di caffè sospeso, bicchierino d’acqua offerto e tante altre idee carine; visitandolo, comunque, abbiamo rivolto la nostra attenzione al caffè.

Caffè preparato con la macchina a leva naturalmente, e, da parte del barista, anche con una accurata pulizia del filtro (ma una pressatura terribile, come potete vedere dal video che abbiamo girato prima dell’assaggio.

Purtroppo non è stato possibile sapere quale miscela della azienda napoletana stavamo assaggiando. Venendo alla tazzina, il caffè risultava di colore chiaro, senza sfumature, con una buona elasticità della crema, che tendeva a ricoprire bene anche una volta spostata con il cucchiaino, e una buona persistenza, Ricordiamo in questo senso che tutti i parametri di riferimento con cui assaggiamo i caffè li trovate riassunti in questo post.

Al naso arrivavano i classici sentori del caffè robusta, anche se non di bassissimo livello: sentori di tostato e di cioccolato fondente, ma sopratutto note di legno. L’assaggio conferma l’opinione che ci eravamo fatti “con il naso” acidità bassissima, nota amara molto intensa che ci fa compagnia anche nel retrogusto, e una buona dolcezza. Il corpo, non può essere altrimenti per un caffè del sud, è importante. L’espresso appare comunque ben bilanciato, e non merita un cattivo voto, un 5 e mezzo, forse, ragionando da partenopei, un 6.

Gabriele

Qualcosa su

Testo prova gabriele

View all articles by Gabriele

8 Comments on “RECENSIONE DEL CAFFE’ IZZO

  • Posso dirti che io ho lavorato con il caffè izzo per 2 anni e posso assicurarti che quello descritto non è il suo colore !per avere un buon caffè Izzo devi lavorare con una dose di 9,2grammi
    Scaricando un po’ d’acqua dal pistone e servito in una tazzina riscaldata in acqua bollente e allora potrai dire di aver bevuto un caffè izzo!!la izzo in Italia propone solo una miscela e poi è sempre da vedere dentro la latta che cosa c’è ??e se la latta è stata aperta 24 ore prima del uso !

    Reply
  • mi dispiace contraddirla signor Gabriele ma a quanto pare lei di caffè ne capisce ben poco, se mi dice che il caffè izzo è robusta, poi dice non so quale miscela ho assaggiato, ne deduco che lei di Izzo non sa nulla. Le spiego il perchè, 1 l’azienda gruppo Izzo fa una sola miscela. 2 usa soolo caffè Arabici per la miscela bar. quando vuole sono pronto a dimostrarlo. faccia un bel corso di caffè, se non riesce a sentire al palato nemmeno se è robusta o arabica.

    Reply
  • Purtroppo ci risiamo.Ci troviamo di fronte ad un nuovo “Oracolo” del caffe’.Rispetto il parere delle persone corrette, informate e professionali.In questa recensione non ho trovato nulla di tutto cio’.Invito pertanto l’ autore a documentarsi ma soprattutto di controllare da un medico le papille gustative ahime’ seriamente compromesse.Confondere una miscela di caffe’ arabica con una robusta con la solita recensione fotocopia e’ come vedere gli u.f.o.Auguri.

    Reply
  • Gabriele
    Gabriele Post author

    Mamma mia quanta rabbia in questi commenti, come se avessimo detto che robusta è sinonimo di cattivo.
    Ricordo bene dove e come ho fatto questo assaggio, e lo confermo; invito anche volentierissimo tutti gli intenditori di cui sopra ad una sessione di assaggio insieme, in cui partire da monoorigini di robusta e di arabica per andare poi ad assaggiare la miscela in questione e sondare se davvero della famigerata robusta non contiene neanche un chicco ne un sentore….

    Reply
    • Salve, mi meraviglio della sua valutazione della miscela izzo uso questa miscela al mio bar da,oltre 12 anni ,consumo quasi 12 kg al giorno ,le mie giornate al bar possono con tanti complimenti per il caffe’ ,sicuramente la miscela e ‘ fatta con le miglior arabica e con una piccola percentuale di una ottima robusta.

      Reply
  • E’un ottimo caffè,che ho usato per parecchi anni,con grande soddisfazione mia e dei clienti….Non bisogna risparmiare sulla dose(sui 9 g.)…se fatto bene il corpo è importante,e credo che un po’ di robusta ci stia senz’altro,come anche “robusto” (di buon caffè) è il retrogusto che dura per un buon quarto d’ora…
    Purtroppo ho avuto un piccolo dissapore con rappresentante riguardo all’aumento del prezzo,della quantità minima di acquisto e del costo di revisione della macchina,e sono passato a un altra marca,ma ogni tanto vado a prenderne uno alla Snai a Tortona(15 km da me)….
    Concordo che il voto da 5,5 è ingeneroso(amo il caffè e non l’avrei mai usato e nemmeno ho mai avuto contratti/incentivi/omaggi/macchine/ecc),e inviterei Gabriele a ripetere l’assaggio….

    Reply
  • È un caffè napoletano, quindi è una miscela di arabica e robusta. Generalmente la miscela è 60%/70% arabica e 40%/30% robusta. Deve esserci la robusta perché dà corpo all’espresso. Chi afferma il contrario, o non ne capisce nulla oppure lo ignora.
    Sono d’accordo invece su chi ha commentato che il caffè Izzo (come tutti i caffè napoletani) debba essere scuro, non bruciato ma diciamo un color nocciola scuro.

    Reply
  • e che recensione sarebbe questa? ma non si dovrebbe vergognare nel diffamare un’azienda di caffè senza capirci un tubo di caffè? manco si ricorda dove l’ha assaggiato e titola “recensione del caffè Izzo”. è ridicolo. per la cronaca, a Napoli il caffè Izzo non è certo il più noto, e le macchine, quelle dei bar più famosi, tranne casi sporadici, sono della San Marco. non perchè siano “le migliori” ma perchè c’è più abitudine ad adoperarle. sono semplici strumenti come, chessò, una racchetta per un tennista. ma, a prescindere dai macchinari e dalle miscele, tutti i napoletani sanno benissimo che dietro un buon caffè c’è un barista capace. cosa che lei, da quello che si intuisce leggendo, non è. e altrettanto, a quanto pare, come assaggiatore. velo pietoso anche su alcuni commenti circa il “caffè napoletano”: robusta, arabica, percentuali, corpo: ma per favore…

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

• Volete curiosare nel mondo
del caffè italiano? Corso discovery!

• Volete cominiciare a lavorare
in un bar con il piede giusto? Corso base.

• Il caffè sarà il pezzo forte del vostro bar? Corso avanzato

• Volete lavorare come tostatori e imparare le regole della torrefazione e miscelazione? Corso Tostatura e miscelazione del caffè!

• Puntate alle gare di barista e volete stupire i vostri clienti
con il capuccino? Corso
latte art e cappuccino decorato!

Volete scoprire i nuovi metodi di estrazione? Il corso brewing!

I NOSTRI VIAGGI IN PIANTAGIONE

Honduras, Brasile, Indonesia e... venite a scoprire i nostri viaggi in piantagione, per una straordinaria esperienza di cultura, di scoperta e di vita. Scopri di più...

Trip Advisor 2014

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015 e 2016. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training... Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar.

Facebook