LA STORIA DEL CAFFE’- quinta puntata

Wednesday 12th, October 2016 Scritto da
English Coffee House

English Coffee House

Con il post di oggi Fabrizio Rinaldi ci guida nell’ultima puntata dell’affascinante viaggio alla scoperta della storia della nostra amata nera bevanda, vi siete perse le altre? Eccole qui….

Il 1615 è considerata la data in cui il caffè fece ingresso in Europa grazie ai commercianti veneziani, sulle rotte marittime che univano l’Oriente con Venezia e Napoli. All’epoca, le esportazioni erano gestite dalle grandi potenze coloniali, dato che le piantagioni si trovavano principalmente nei territori da loro controllati. Ciò significava che il caffè etiope arrivava in Italia, quello dell’Africa dell’Ovest in Francia, quello dell’Africa dell’Est in Inghilterra.Gli Stati Uniti, dal canto loro, si approvvigionavano dall’America Latina.

Clemente VIII

Clemente VIII

Al suo arrivo in Italia, all’inizio del Seicento, il caffè trovò molti osteggiatori: il mondo ecclesiastico, in particolare, diffidava della sua provenienza araba. Inoltre c’era il timore che l’uso di andare nelle locande, considerate come luogo di perdizione, diventasse troppo comunque. Tuttavia, il pontefice Clemente VIII, prima di condannarla, volle provarla questa “bevanda del diavolo” e la apprezzò a tal punto da decidere di santificarla, affermando che la bevanda era così deliziosa che sarebbe stato un delitto lasciarla bere solo ai miscredenti.

Un dipinto del 1700, di scuola inglese, spiega molto accuratamente cosa avveniva all’interno di una coffee house, luogo di ritrovo dove la nobiltà inglese discuteva di arte, politica e affari, consumando caffè e fumando la pipa.

Caffè Florian, il primo caffè italiano

Caffè Florian, il primo caffè italiano

A partire dalla metà del XVII secolo, posto rimedio all’interdizione divina, il caffè si unì alla cioccolata sui banchi dei venditori ambulanti italiani, insieme a bevande rinfrescanti come la limonata o i liquori. Così, non solo a Venezia, ma anche in altre città fiorirono eleganti caffè ( per esempio il Caffe Greco a Roma, il Pedrocchi a Padova, il San Carlo a Torino e numerosi altri).

Il caffè continuò a diffondersi e la sua popolarità aumentò in modo straordinario. Dalle maggiori città inglesi, all’Austria, la Francia, la Germania e l’Olanda, le coffee houses divennero ben preso il centro di attività sociali e mondane. In Inghilterra si assistette ad un fenomeno molto curioso: nacquero le cosidette penny universities, così chiamate grazie al fatto che con un penny si poteva acquistare una tazza di caffè ed essere coinvolti in discussioni interessanti e appassionanti. Intorno alla metà del XVII secolo Londra contava più di trecento coffee houses, molte delle quali frequentate da mercanti, armatori, operatori di borsa e artisti, che animavano la vita economica e culturale del paese. La storia ci racconta che parecchi uomini d’affari crebbero respirando l’aria di questi locali: i Lloyd di Londra, una delle compagnie assicurative più grandi al mondo, nacquero proprio nelle coffee houses di Edward Lloyd.

Boston Tea Party

Boston Tea Party

Sempre nel corso del Seicento, i caffè cominciarono a diffondersi, grazie agli inglesi, in quella che al tempo si chiamava Nuova Amsterdam e oggi New York. Sebbene i caffè fossero in rapida ascesa in quei luoghi, il tè continuava ad essere la bevanda favorita nel Nuovo Mondo, fino a quando, nel 1773, gli abitanti della colonia insorsero contro le forti tasse imposte sul tè dal re Giorgio, gettando in mare tutte le scorte della preziosa bevanda. La rivolta, nota come Boston tea party, cambiò per sempre le preferenza del popolo americano e, da allora, il caffè entrò a pieno diritto nella dieta alimentare degli Stati Uniti.

La nostra storia giunge alla fine, il caffè era ormai diventata la bevanda più consumata in tutto il mondo allora conosciuto. E ancora oggi lo beviamo, con quella stessa inebriante passione con cui hai riempito il cuore e l’animo di milioni di individui, nel trascorrere dei secoli.

Questa è la sua storia … e si spera non avrà mai fine!

rinaldi_fabrizio@hotmail.com

simone

Qualcosa su

Blogger, Master Barista, Latte Artist appassionato di Caffè

View all articles by simone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

I NOSTRI VIAGGI IN PIANTAGIONE

Honduras, Brasile, Indonesia e... venite a scoprire i nostri viaggi in piantagione, per una straordinaria esperienza di cultura, di scoperta e di vita. Scopri di più...

Trip Advisor 2014

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015 e 2016. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training... Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar.

Facebook