COME FUNZIONA UNA MACCHINA PER ESPRESSO A SCAMBIATORE DI CALORE, prima puntata.

Schema idraulico della macchina espresso, per visualizzarlo al meglio clicca sull’immagine per aprirla e poi sul quadratino in alto a destra!!

Come funziona una macchina per espresso? Cosa c’è sotto alla griglia dove poggiamo le nostre tazze e tazzine? Nel post di oggi andremo a scoprire il contenuto e il funzionamento di una macchina a scambiatore di calore, tecnologia in uso sulla maggior parte delle macchine per espresso che troviamo nei nostri bar.

Elektra

Durante una visita ad Elektra, prestigiosa  azienda trevigiana produttrice di macchine per espresso di alta qualità , dove abbiamo in programma nei prossimi mesi alcune date dei nostri corsi di caffetteria, gestione e non solo (stiamo progettando un nuovissimo corso tecnico sulle attrezzature per espresso …stay tuned) abbiamo avuto modo di scoprire i segreti di queste macchine.

In questo post dedicato alla caldaia, e nel prossimo in uscita nei prossimi giorni dedicato allo scambiatore di calore, Robert Brink, nostro collaboratore ci racconta passo passo come funziona una macchina per espresso partendo proprio dallo schema idraulico di Elektra.

In questo schema l’acqua viene presa direttamente dalla rete idraulica, questo favorisce il giusto funzionamento della pompa grazie alla pressione già presente in rete, (rispetto all’utilizzo con tanica) ma aumenta il rischio di inconsistenza nei minerali presenti nell’acqua e “sporcizia” che potrebbe intasare o anche rompere alcuni componenti.

Per questo è essenziale che in ogni installazione siano presenti depuratore (2) e filtro (3) e che vengano controllati/puliti/sostituiti periodicamente.

Pompa

L’acqua successivamente passerà dalla pompa (4) che avrà l’incarico di fornire la necessaria pressione a due sistemi separati: quello della caldaia e quello dello scambiatore di calore.

Caldaia

All’accensione della macchina, la caldaia (7) viene riempita d’acqua fino a un livello ideale attraverso l’apertura dell’elettrovalvola di entrata e la messa in funzione della pompa(6). Questo livello viene definito dalla sonda di livello (24) che, a contatto con l’acqua, chiude un circuito che manda l’informazione alla centralina di “tappare” l’elettrovalvola.

Successivamente viene messa in azione la resistenza (28) che scalderà l’acqua alla temperatura desiderata, rilevata dalla sonda di temperatura (26).

Elektra

Altre componenti importanti sono

  • La valvola di sicurezza (9) che si apre in caso di eccessiva pressione all’interno della caldaia. Nelle macchine Elektra questa valvola è coperta da una campana che direziona le possibili fuoriuscite in uno spesso tubo di scarico  per evitare l’allagamento della macchina nel caso di apertura della valvola.
  • La sonda di livello di sicurezza (25) invia un segnale alla centralina quando il livello dell’acqua è troppo basso è comunque sufficiente ad immergere completamente la resistenza (cosa importante per il suo corretto funzionamento).
  • La valvola di sfiato antirisucchio (10) ha un’importante funzione durante l’accensione della macchina (che inizialmente veniva eseguita dal barista) ovvero quella di far fuoriuscire l’aria dalla caldaia durante la fase di riscaldamento. Si tappa automaticamente quando viene raggiunta una data pressione. Questa valvola è importante perché la presenza di aria compressa nella caldaia potrebbe causare un risucchio durante la schiumatura del latte.

Il rubinetto del vapore (13) e quello dell’acqua calda (14) sono collegati direttamente alla caldaia, uno alla “metà” superiore dalla quale riceverà solo vapore e l’altro a quella inferiore dove andrà a prelevare acqua.

Nella prossima puntata andremo a scoprire lo scambiatore di calore….

,
simone

Qualcosa su

Blogger, Master Barista, Latte Artist appassionato di Caffè

View all articles by simone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

I NOSTRI VIAGGI IN PIANTAGIONE

Honduras, Brasile, Indonesia e... venite a scoprire i nostri viaggi in piantagione, per una straordinaria esperienza di cultura, di scoperta e di vita. Scopri di più...

Trip Advisor 2014

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015 e 2016. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training... Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar.

Facebook