IL NOSTRO RUOLO DA RITROVARE

Sunday 26th, May 2013 Scritto da

wbc

Baristi d’Italia, l’Italia s’è desta. Francesco Sanapo, salentino di Specchia, è il primo italiano della storia ad approdare alla finale del world barista championship, il campionato del mondo baristi, classificandosi alla fine sesto. L’Italia che potrebbe percepire e gioire questo storico successo e insieme enorme e piccolissima. Enorme, perché sono tantissimi, forse sull’ordine del milione, gli italiani che possono scrivere “barista” sulla riga “professione”, piccolissima, perché a sapere di questo trionfo, in queste prime ore, sarà probabilmente solo il ristretto gruppo di persone che concepisce il bancone non solo come un modo di sbarcare il lunario, ma come un mondo di passione e, diciamolo, competenza.

Per questo ristretto gruppo, che sarebbe ingiusto definire una élite per il senso di collaborazione e condivisione che dimostra, oggi l’Italia ritrova il suo ruolo, non solo storico ma anche culturale, che merita nel mondo del caffè e dell’ospitalità.

Lo fa purtroppo solo a questo livello, mentre continua a scontare un drammatico ritardo, appesantito da una tronfia convinzione di superiorità, a livello di base, dove sono altre, molte altre, le nazioni a dettare regole, canoni, mode e gusti, forti di un approccio basato sulla preparazione e sulla ricerca, mentre in Italia rimane “la macchina sporca fa il caffè buono” a dettar legge.

Eppure, nonostante questo, Francesco Sanapo non è la mitica rondine isolata che non fa primavera; è invece la punta di un movimento che cresce ogni giorno e che già, alle sue spalle, propone protagonisti di livello assoluto (è da ricordare che Sanapo ha vinto il campionato italiano, e quindi il diritto a rappresentare l’Italia, solo pur una manciata di punti, un’inezia, su Eddy Righi) un movimento che sembra in grado, guardando da quaggiù, da in fondo alla montagna, di riuscire a risalirla, a riportare l’Italia su vertici di qualità e competenza che valgono, val la pena di ricordarlo, punti di PIL. C’è da lavorare, infatti, per riportare i marchi italiani ad essere di nuovo percepiti come di altissima qualità, quando adesso si trovano in molti casi ad essere soppiantati dalle micro roasters locali che hanno creato all’estero il fenomeno del caffè gourmet, un fenomeno che le nostre aziende non sembrano in grado di seguire.

Si, visto da quaggiù il successo di Francesco appare davvero come una alba, una di quelle da costruire, non solo da guardare.

Gabriele

Qualcosa su

Testo prova gabriele

View all articles by Gabriele

3 Comments on “IL NOSTRO RUOLO DA RITROVARE

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

• Volete curiosare nel mondo
del caffè italiano? Corso discovery!

• Volete cominiciare a lavorare
in un bar con il piede giusto? Corso base.

• Il caffè sarà il pezzo forte del vostro bar? Corso avanzato

• Volete lavorare come tostatori e imparare le regole della torrefazione e miscelazione? Corso Tostatura e miscelazione del caffè!

• Puntate alle gare di barista e volete stupire i vostri clienti
con il capuccino? Corso
latte art e cappuccino decorato!

Volete scoprire i nuovi metodi di estrazione? Il corso brewing!

I NOSTRI VIAGGI IN PIANTAGIONE

Honduras, Brasile, Indonesia e... venite a scoprire i nostri viaggi in piantagione, per una straordinaria esperienza di cultura, di scoperta e di vita. Scopri di più...

Trip Advisor 2014

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015 e 2016. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training... Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar.

Facebook