LA COFFEA EUGENOIDES.

Wednesday 08th, March 2023 Scritto da

Se stai leggendo il nostro blog avrai sicuramente sentito parlare del caffè arabica, ma conosci anche i suoi genitori? La Coffea eugenioides (C. eugenioides), insieme alla Coffea canephora (conosciuta tra gli amici come “Robusta”), sono proprio “il Babbo e la Mamma” dalla cui unione magica – in appena una pianta di caffè particolarmente fortunata – ha creato il caffè Arabica che conosciamo e amiamo oggi.

Coffea Eugenoides

Coffea Eugenoides

Questo caffè dal sapore strano è anche estremamente raro e costoso, considerato da molti una specie “abbandonata”, ha di recente riacquistato una nuova vita grazie ai proprietari di Finca Inmaculada in Colombia, dove la Coffea Eugenioides ha visto un piccolo rinascimento sotto la guida della famiglia Holguin (e prima di loro, del farmer Camilo Merizalde).

Nel 2021, il caffè Eugenioides ha fatto irruzione sulla scena mondiale del caffè quando è stato utilizzato nel World Barista Championship da  tre campioni nazionali (tra cui la poalcca Natalia Kwiatkowska e l’americana Andrea Allen di Onyx Coffee Lab) e il campione mondiale barista colombiano 2021 Diego Campos. Campos ha descritto il suo caffè da gara, coltivato nella sua terra d’origine in Colombia, come “uno dei caffè più sorprendenti e affascinanti che abbia mai assaggiato”.

Cosa rende così speciale il caffè Eugenioides?

Oltre ad avere un contenuto di caffeina naturalmente più basso, come la varietà di caffè Laurina, Eugenioides vanta un insieme di caratteristiche di sapore molto vivaci e uniche. Intrinsecamente dolce (forse a causa di una minore presenza di amarezza da caffeina), il caffè Eugenioides è spesso descritto con note aromatiche dolci e insolite, come barrette di sesamo, marshmallow tostati, caramelle al limone e latte di cereali.

La pianta stessa produce foglie e ciliegie più piccole rispetto alle piante C. arabica e, in tazza, è un caffè divisivo. Alcuni ritengono che non assomigli affatto al caffè, e sebbene abbia alcuni grandi fan questo caffè ha sicuramente un profilo “molto di nicchia”.

Coffea Eugenoides

Coffea Eugenoides

Dove cresce il caffè Eugenioides?

C. eugenioides è indigeno dell’Africa orientale, paesi produttori di caffè come Ruanda, Tanzania, Uganda, Kenya e la Repubblica Democratica del Congo. Oggi la sua produzione principale avviene in Colombia nella Finca Inmaculada, a un’altitudine compresa tra i 1900 e i 2000 metri sul livello del mare.

E’ difficile coltivare il caffè Eugenioides?

Anche se le piante di Eugenioides non sono particolarmente più difficili da coltivare rispetto ad altre specie di caffè, sono meno produttive rispetto all’Arabica. Inoltre, come per altre specie coltivate, le condizioni sempre più rigide dovute al cambiamento climatico e i problemi associati come le malattie delle piante e la ruggine delle foglie del caffè possono rendere difficile per i produttori anche coltivare una specie di successo come l’Arabica . Pertanto, la coltivazione del caffè Eugenioides richiede cure e attenzioni extra, il che rende più difficile per i produttori investire in questa varietà di caffè.

A questo punto sari curioso di provare il caffè Eugenioides, potresti chiederti dove trovarlo e se è costoso. Attualmente, solo alcuni torrefattori hanno avuto la fortuna di mettere le mani sulla piccola produzione di Coffea Eugenoide di Finca Inmaculada negli ultimi anni, come Onyx Coffee Lab e Gardelli Coffee. Sfortunatamente, il prezzo del caffè Eugenioides può essere abbastanza elevato a causa della sua rarità e del lavoro extra richiesto per coltivarlo. Quindi, nel caso riuscissi a trovarne un po, tieniti pronto ad investire una buona somma di denaro per questa esperienza!

Coffea Eugenoides

Coffea Eugenoides

Il caffè Eugenoides diventerò presto disponibile su più larga scala?

Purtroppo, sembra improbabile che questo caffè unico abbia una produzione più abbondante e diffusa. Mentre altre varietà di caffè rare come il Geisha, Sidra, o Wush Wush hanno guadagnato popolarità tra gli amanti del caffè, l’Eugenioides è un caffè così distintivo e divisivo che potrebbe non avere un grande appeal. Nonostante questo, chissà cosa riserva il futuro per questo intrigante caffè?

In conclusione, sebbene il caffè Eugenioides non sia particolarmente più difficile da coltivare rispetto ad altre specie di caffè, la sua rarità e il rendimento inferiore lo rendono più costoso e difficile da trovare, e probabilmente rimmarrà un caffè unico e affascinante per i Coffee Lovers!

simone

Qualcosa su

Blogger, Master Barista, Latte Artist appassionato di Caffè

View all articles by simone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

Trip Advisor

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015, 2016 e 2017. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi! Trip Advisor

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training… Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar. Aprire un bar