LE MISCELE 100% ARABICA POSSONO CONTENERE CAFFÈ ROBUSTA?

Due casi, due aziende che confessano come, per un disciplinare che noi non troviamo scritto, le miscele 100% arabica possono contenere, e spesso contengono, fino al 10% di robusta. Truffa o consuetudine? Dove sono i limiti?

napoli-1-300x169

MISCELE

Ci è successo in due casi, in due diversi assaggi: gli espressi ci venivano proposti come 100% arabica, ma all’assaggio denunciava, con evidenza, la presenza di una percentuale di caffè robusta; in un caso, il più evidente, abbiamo chiesto spiegazioni al referente dell’azienda, per sentirci rispondere “certo, in tutti i caffè venduti come 100% arabica è presente comunque un po’ di robusta!”.

Dobbiamo ammetterlo, all’inizio la cosa ci è parsa pazzesca, al limite della truffa, ma in una successiva conversazione in altro contesto, il responsabile della qualità di una importante azienda italiana ci ha confermato, senza batter ciglio, che una miscela denominata 100% arabica può contenere, per legge, fino al 10% di robusta.

Provando a chiarire le cose siamo andati a spulciare internet, che però non ci ha aiutato. Non vi è infatti traccia di notizia, legge o regolamentazione al riguardo, ne in Italiano ne (visto mai fosse di livello mondiale) in inglese. Se le cose stanno veramente così, e se molte grandi aziende (nelle piccole non abbiamo mai riscontrato, in assaggio, delle “similarabica”) “rinforzano” i loro 100% arabica con belle iniezioni di corposi, cremosi e più economici robusta, possiamo pensare solo che sia una consuetudine, una legge non scritta ma seguita tacitamente dai grossi brand; ma siamo di fronte ad una truffa bella e buona? In ogni caso la legislazione (forse non solo italiana) è carentissima, tanto da mettere le aziende al riparo da ogni problema di denominazione; non chiedendo di specificare da quali varietà di arabica viene composta la miscela, autorizza di fatto la possibilità di inserirvi uno dei tanti ibridi arabica/robusta creati nei decenni, come ad esempio l’ibrido di Timor, un incrocio naturale di arabica e robusta, o il Catimor, un mix fra Caturra e Hibrido de Timor creato e coltivato perché resistente al rust, una delle più tipiche e pericolose malattie della pianta del caffè, o ancora, il Ruiru Eleven, sviluppato in Kenya, molto resistente alle malattie e capace di un eccezionale rendimento, addirittura con una produzione doppia rispetto alla media delle piantagioni di arabica tradizionale…

Ma a questo punto, il 100% arabica, esiste?

 

, ,
Gabriele

Qualcosa su

Testo prova gabriele

View all articles by Gabriele

9 Comments on “LE MISCELE 100% ARABICA POSSONO CONTENERE CAFFÈ ROBUSTA?

  • La stragrande maggioranza dei torrefattori,si guarda bene dallo specificare sul pacco cosa ci sia dentro….chi lo fa scrive “50/50″,”60/40”,per arrivare a un “70/30″….
    ma mai e poi mai ho visto un “80/20” o un “90/10”,ma si balza direttamente al fatidico “100% Arabica”…

    Reply
  • Beh io nel locale utilizzo una miscela di una piccola torrefazione di Genova al 90% di arabica… ( scritto bello grosso in etichetta)
    Questo per dire che aziende oneste esistono, la tacita legge non significa un caxxxo.
    Chi scrive 100% arabica senza motivo è una truffa nel caso in cui esista un disciplinare ben preciso; se questo non esiste però si tratta solo di marketing…

    Reply
    • “Chi scrive 100% arabica senza motivo è una truffa nel caso in cui esista un disciplinare ben preciso; se questo non esiste però si tratta solo di marketing…”

      Non è così ; è una truffa perchè non si possono MAI dichiarare cose non vere in etichettatura, anche se queste diciture non sono obbligatorie.

      ll fatto che praticamente non ci siano controlli e che nessuno sarà mai sanzionato per questo, non significa che sia una cosa lecita.

      cordialmente. bwv544.

      Reply
      • Beh… Esiste la frode al consumatore, quello che c’è scritto in etichetta deve rispettare ciò che si trova all’imterno…
        Altrimenti è frode al consumatore, quindi truffa!

        Reply
  • Tutte le lamentele e le denunce (sacrosante!) del caso temo servano a ben poco.
    Se esiste (ed esiste…) una normativa europea tale per cui può essere denominato “cioccolato” un prodotto in cui la percentuale di cacao è pari allo zero (ed in cui il sapore di cioccolato è ottenuto usando aromi di sintesi, ben più economici del cacao), non deve stupire più di tanto se le confezioni di caffè con la scritta “100% Arabica” contengono non la quantità dichiarata ma di meno (tra l’80 ed il 90%): evidentemente succede così perché c’è una qualche normativa che lo consente.

    Reply
  • Pingback: IL CAFFE': ARABICA, ROBUSTA E LE MISCELE | Caffè espresso italiano by Gabriele Cortopassi

  • Pingback: IL CAFFÈ 100% ARABICA | Caffè espresso italiano by Gabriele Cortopassi

  • Pingback: Anonymous

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

• Volete curiosare nel mondo
del caffè italiano? Corso discovery!

• Volete cominiciare a lavorare
in un bar con il piede giusto? Corso base.

• Il caffè sarà il pezzo forte del vostro bar? Corso avanzato

• Volete lavorare come tostatori e imparare le regole della torrefazione e miscelazione? Corso Tostatura e miscelazione del caffè!

• Puntate alle gare di barista e volete stupire i vostri clienti
con il capuccino? Corso
latte art e cappuccino decorato!

Volete scoprire i nuovi metodi di estrazione? Il corso brewing!

I NOSTRI VIAGGI IN PIANTAGIONE

Honduras, Brasile, Indonesia e... venite a scoprire i nostri viaggi in piantagione, per una straordinaria esperienza di cultura, di scoperta e di vita. Scopri di più...

Trip Advisor 2014

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015 e 2016. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training... Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar.

Facebook