DUBLINO 2O16, LE PROVE DEI NOSTRI CAMPIONI AL WORLD OF COFFEE

Thursday 30th, June 2016 Scritto da
WBC DUBLINO

DUBLIN 2016

Si sono da poco spente le luci sull’evento europeo più importante della “coffee Comunity”, il World of Coffee SCAE che quest’anno si è svolto nella capitale irlandese. Vero e proprio cuore dell’evento le finali mondiali dei campionati Barista e Brewers Cup.  Purtroppo nonostante gare entusiasmanti, emozionanti e che hanno dimostrato una professionalità eccellente, i nostri campioni, Angelo Segoni ed Eddy Righi non sono riusciti ad entrare nelle finalissime che, come vi abbiamo raccontato hanno visto trionfare baristi provenienti dall’estremo oriente.

Mercoledì 23 dopo la comunicazione dell’esclusione di Angelo Segoni dalle semifinali del World Barista Championship, Cristina Caroli (Communication Manager SCAE ITALIA) ha commentato:

Angelo Segoni

Angelo Segoni

“La voglia di vincere era tanta, come pure l’impegno, la determinazione e un ingrediente sopra tutti: IL CUORE.
Questa è una tappa, una non vittoria che non intacca il pregio di ciò che abbiamo visto e i valori profondi che uniscono davvero questo splendido gruppo.
Si è creato un team e tutti lo hanno visto: qui a Dublino, nella Coffee Community, si parla di voi nei corridoi, della gara che avete messo a punto e delle innovazioni introdotte, ma anche e soprattutto di come l’avete affrontata, sempre uniti, sempre con il sorriso sulle labbra e una grandissima professionalità.
Il nostro applauso vi è dovuto, vi ringraziamo per lo spettacolo che ci avete dato e per la tenacia nel cercare di rappresentarci nel migliore dei modi.” e noi non possiamo, dopo aver ammirato in diretta la sua presentazione che unirci ai complimenti.

Il caffè presentato, selezionato direttamente in Costarica, nella Finca  El Centro, era una varietà Gesha coltivata a 1.600m s.l.m. e lavorata con il metodo naturale asciugando le drupe selezionate su degli “african beds”.  Nell’espresso note di cioccolato fondente, datteri e dark berry  che nella bevanda con latte, servita in bicchieri da 100ml, diventano cioccolato al latte, miele e dark berry. Una scenografica attrezzatura utilizzata per creare delle essenze ha caratterizzato la presentazione del suo signature drink nel quale l’espresso è stato abbinato a mandorle, chiodi di garofano, anice stellato e appunto un’essenza di bucce di arancia.

Se vi siete persa la sua gara o se volte fare il bis….

Nonostante una performance emozionante, in un inglese fluido e sicuro con il quale ha spiegato al meglio ai giudici la sua estrazione e le noti sensoriali del suo caffè, anche Eddy Righi, nel World Brewers Cup si è dovuto fermare alle porte della finalissima.

Eddy Righi

Eddy Righi

In gara Eddy ha presentato un caffè di varietà Geisha della valle del Cauca (Colombia) estratto in un primo momento con una infusione per immersione in un Mixing Glass utilizzato nella mixology e poi filtrando la bevanda con un V60. Prima di servire il caffè ai giudici il nostro campione ha utilizzato la tecnica del By-Pass, aggiungendo una quantità di acqua a temperatura ambiente per esprimere al meglio le note aromatiche del suo caffè di uva passa, pesca, sciroppo di acero e rosa canina

Riportiamo il commento di SCAE ITALIA, “Anche Eddy Righi non prosegue il suo percorso nel Campionato Mondiale Brewers, dopo una gara di grandissimo valore per la accuratezza e professionalità della presentazione e l’innovativa chiave di estrazione del caffè in più passaggi che richiamavano le diverse “anime” del nostro Campione.

Non possiamo che dispiacerci per un altro grande professionista che ha dimostrato di sapere condurre con disinvoltura e fascino la propria routine, supportato da un team molto coinvolto e affettivamente molto vicino.
Il debriefing con i giudici sarà fondamentale per trarre conclusioni importanti per Eddy, che già pensa al futuro, e noi con lui.
Grazie Campione per l’impegno e la bellissima prova”

Anche quest’anno un po’ d’Italia era però presente nella finalissima del World Barista Championship, infatti la Campionessa Francese Charlotte Malaval, classificata 5° al mondo, ha presentato in gara un’eccezionale caffè Red Bourbon fully washed proveniente dalla Finca San Roberto in El Salvador, tostato per lei da Ditta Artigianale, Torrefazione Specialty fiorentina di Francesco Sanapo.

Ottima anche la prova nel World Aeropress Champioship del nostro Matteo Beluffi che si è arreso soltanto in semifinale nella gara tra “aeropresser” di tutto il mondo.

,
simone

Qualcosa su

Blogger, Master Barista, Latte Artist appassionato di Caffè

View all articles by simone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

• Volete curiosare nel mondo
del caffè italiano? Corso discovery!

• Volete cominiciare a lavorare
in un bar con il piede giusto? Corso base.

• Il caffè sarà il pezzo forte del vostro bar? Corso avanzato

• Volete lavorare come tostatori e imparare le regole della torrefazione e miscelazione? Corso Tostatura e miscelazione del caffè!

• Puntate alle gare di barista e volete stupire i vostri clienti
con il capuccino? Corso
latte art e cappuccino decorato!

Volete scoprire i nuovi metodi di estrazione? Il corso brewing!

I NOSTRI VIAGGI IN PIANTAGIONE

Honduras, Brasile, Indonesia e... venite a scoprire i nostri viaggi in piantagione, per una straordinaria esperienza di cultura, di scoperta e di vita. Scopri di più...

Trip Advisor 2014

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015 e 2016. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training... Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar.

Facebook