PUMPKIN SPICE LATTE, COME SI PREPARA LA BEVANDA DELL’AUTUNNO

Monday 05th, October 2020 Scritto da

Per affrontare al meglio i mesi autunnali arriva dagli Stati Uniti una bevanda che negli anni ha visto crescere la sua popolarità nelle famose catene di caffetteria, da Starbucks a Dunkin Donuts, e, in versione che definiremmo “gourmet”, all’interno di molte caffetterie indipendenti preparato con ingredienti ricercati e Specialty Coffee.

Un caffellatte speziato alla zucca, detto così non suona molto attraente, eppure se dovessimo descrivere in maniera semplice e diretta questa bevanda potrebbe essere proprio questa la definizione del Pumpkin Spice Latte, la bevanda autunnale che dopo aver conquistato il palato dei consumatori americaniensi arriva anche in Europa e nel nostro paese.

Latte alle spezie di zucca

Latte alle spezie di zucca

La storia del Pumpkin Spice Latte

Sappiamo bene che l’autunno statunitense coincide con una ricorrenza che negli ultimi anni ha conquistato e affascinato anche i nostri piccoli, che al coro di “Dolcetto e Scherzetto” si divertono mascherati nelle notte di Halloween. Pur non essendo sicuramente una festa nata nella tradizione italiana se pensiamo ad Halloween non possiamo che associarla alle tante Zucche gialle intagliate con facce spaventevoli illuminate da flebili lumini.

Ed è proprio da qui che nasce l’idea di creare una bevanda di caffetteria “stagionale” che utilizzi un prodotto disponibile in questo periodo e simbolo di una festa molto sentita negli Stati Uniti da grandi e piccini.

Il Pumpkin Spice Latte nasce nel 2003 all’interno degli uffici di Starbucks, dove al termine di un brainstorming furono decisi alcuni prodotti da testare sul mercato utilizzando ingredienti comuni e meno. La proposta che utilizzava Zucca Gialla risultò una delle più apprezzate durante i test e dopo tante prove di miscelazione per trovare il giusto bilanciamento tra le spezie, il latte, il caffè e la zucca fu trovato il compromesso di scartare l’utilizzo di quest’ultima e riprodurne il sapore con uno sciroppo a base di zucchero, purea di zucca, latte condensato, coloranti e conservanti.

Questa ricetta fu testata in un primo momento in alcune città e visto il successo fu prontamente allargato a tutti gli altri punti vendita della catena di Seattle diventando la bevanda stagionale più venduta, sembra che dal 2003 al 2015 siano state venduti circa 200 milioni di Pumpkin Spice Latte soltanto da Starbucks.

Nel 2015 la ricetta è stata definitivamente rivisitata introducendo la zucca al posto degli aromi e dei coloranti rendendo il prodotto certamente più genuino che, secondo Forbes, frutta alla catena di Seattle circa 100 milioni di dollari all’anno, pur essendo disponibile soltanto in un periodo ristretto dell’anno.(da settembre a gennaio) Il successo di questa bevanda ha portato anche le altre catene di caffetteria (Dunkin Donuts, Mc-Cafè…) e tantissime caffetterie indipendenti ad inserire il Pumpkin Spice Latte nel proprio menu.

Latte alle spezie di zucca

Pumpkin Spice Latte

Come si prepara il Pumpkin Spice Latte

Cercando un po’ online abbiamo trovato una semplice ricetta per una genuina e gustosa crema a base di Zucca gialla e spezie che caratterizza questa bevanda dalle note autunnali.

Per preparala abbiamo bisogno di:

  • 125 ml d’acqua;
  • 75 grammi di zucchero di canna (integrale);
  • 50 grammi di purea di zucca (zucca cotta a vapore e frullata);
  • 1 cucchiaino di cannella;
  • 1 pizzico di chiodi di garofano, noce moscata e zenzero in polvere;
  • 1 pizzico pepe.

Per prima cosa si prepara uno sciroppo portando ad ebollizione acqua e zucchero a fiamma medio-bassa. Successivamente si aggiungono le spezie e la zucca e si lascia bollire a fuoco basso per altri 8/10 minuti in modo da ottenere una crema densa e omogenea che una volta raffreddata può essere conservata in un barattolo di vetro in frigorifero e utilizzata per la preparazione del Pumpkin Spice Latte.

Per preparare la bevanda infatti per prima cosa si versa nella tazza di servizio la crema speziata alla zucca. Nella versione tradizionale Starbucks si trasforma in un bicchiere di una capienza che va dal Short di 240ml al Venti da ben 600ml, ma nell’utilizzo in caffetteria o a casa possiamo tranquillamente utilizzare una dimensione più “italiana” da 150/200ml.  Sopra la crema di zucca andremo a estrarre una tazza di caffè espresso, magari scegliendo un caffè con note speziate, e riempiamo con latte montato. Il Pumpkin Spice Latte però non è completo senza una bella dose di panna montata e una spruzzatina di spezie (cannella, zenzero, chiodi di garofano e noce moscata) , che in questo caso non è solamente decorativa ma rappresenta un’anteprima delle note speziate che troveremo nella tazza.

Il successo di questa bevanda ha fatto si che il Pumpkin Spice Latte, comunemente chiamato con l’acronimo PSL,  non sia soltanto servita in versione calda ma la stessa crema sia utilizzata sul menu anche per il Pumpkin Spice Frappuccino iconica bevanda di Starbucks frullato nel blender con ghiaccio, l’Iced Pumpkin Spice Latte con ghiaccio e il nuovissimo e supercool Pumpkin Cream Cold Brew, una rivistazione speziata e cremosa del Nitro Cold Brew estratto a freddo.

Latte alle spezie di zucca

Pumpkin Spice Latte

Quante Calorie ha un Pumpkin Spice Latte

Andando a visitare la pagina ufficiale del Pumpkin Spice Latte sul sito di Starbucks si trovano tante informazioni sugli ingredienti e sul contenuto calorico delle vare dimensioni di Pumpkin Spice Latte che vengono preparate ogni giorno in tutto il mondo. 

Si parte dalle 210 calorie della versione più piccola “short” da 240ml (8oz) fino ad arrivare a ben 470 calorie per la gigantesca “venti” da 600ml (20oz) preparata con un doppio espresso e ben 5 “pompate” di crema/sciroppo di zucca gialla.

Visto il successo, e la facilità di preparazione di questa bevanda, perchè non provare un’introduzione nel menu delle nostre caffetterie , magari creando una propria miscela di spezie, utilizzando un caffè dalle note speziate. Se presentato nel modo giusto potrebbe essere un successo anche in Italia soprattutto in caffetterie con un target giovane e internazionale. Volete provare una versione più “corta” che utilizza la zucca gialla? Date un’occhiata alla ricetta dell ‘ Halloween Coffee creata per noi dal nostro amico Alessandro Pucci.

Latte speziato di zucca ghiacciato

Latte speziato di zucca ghiacciato

 

simone

Qualcosa su

Blogger, Master Barista, Latte Artist appassionato di Caffè

View all articles by simone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

Trip Advisor

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015, 2016 e 2017. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi! Trip Advisor

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training… Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar. Aprire un bar