COME PREPARARE IN CASA IL FRAPPUCCINO DI STARBUCKS

Monday 03rd, February 2020 Scritto da

Come preparare in poche semplici mosse il prodotto più popolare della famosa catena americana

Frappuccino, Starbucks

Frappuccino, Starbucks

Il frappuccino: una sola bevanda, tante varianti

Inutile provare a dire il contrario: il frappuccino è sicuramente la bevanda più famosa di Starbucks, la catena americana di caffetterie che ormai conta più di 28.720 punti vendita nel mondo (e continua ad aprirne). Miscela fredda a base di caffè, latte, cioccolato, panna e ghiaccio, nel corso degli anni il frappuccino si è distaccato dalla sua ricetta originale per dare vita a varianti creative come il Mocha Frappuccino (a base di cacao), il Caramel (aromatizzato al caramello), il Java Chip (con gocce di cioccolato) o il Coffee Frappuccino (affogato con una tazzina di espresso).

Nella sua versione più tradizionale il frappuccino si definisce come un mix tra frappè e cappuccino, come lascia intuire il nome stesso, di derivazione italo-francese. Ideato e venduto per la prima volta da The Coffee Connection e finito nelle mani di Starbucks quando nel 1994 acquistò l’azienda rivale, il frappuccino si è aggiudicato un posto d’onore tra le bevande più apprezzate non solo in America, ma anche in Asia e Europa: è infatti stimato che i ricavi annuali della vendita di solo frappuccino ammontino a più di due milioni di dollari.

Magari lo avete bevuto quando eravate in vacanza a Londra o New York e il solo sentirlo nominare vi provoca un inconsueto moto di nostalgia; è anche probabile che lo abbiate assaggiato sotto consiglio di amici per poi scoprire che è proprio la bevanda che fa per voi, oppure non lo avete mai neanche provato e state morendo di curiosità solo immaginandone il sapore. In Italia potete trovarlo in uno dei punti vendita aperti da Starbucks in centro a Milano, all’aeroporto di Malpensa e a Torino, ma nuove aperture sono previste per il 2020 e il 2021 nei territori di Firenze, Roma e Venezia. Nell’attesa, noi siamo qui proprio per spiegarvi come realizzare il vostro frappuccino a casa, in brevissimo tempo e facendo uso di quei pochi ingredienti che sono parte della ricetta tradizionale.

Gli ingredienti

Per realizzare una versione casalinga (ma ugualmente buonissima) del frappuccino sono sufficienti appena sei ingredienti, tutti reperibili al supermercato o dal vostro fornitore di fiducia. Di seguito sono indicate le dosi per una persona, ma con le adeguate misurazioni la ricetta può essere adeguata per due, tre o più persone. Per preparare una tazza di frappuccino (circa 350 ml) servono:

  • Una tazzina di caffè espresso (o magari un bel Cold Brew concentrato come vi avevamo raccontato qui)
  • 250ml di latte intero (nelle versioni vegane e senza lattosio può essere sostituito con latte di soia)
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 6/7 cubetti di ghiaccio
  • 4 cucchiai di sciroppo al cioccolato (sostituibile con un gusto a scelta come il caramello, il cioccolato bianco o la vaniglia)
  • 1 cucchiaino di pectina (per amalgamare gli ingredienti e rendere la miscela più densa)
  • panna montata spray
Frappuccino, Starbucks

Frappuccino, Starbucks

 

La preparazione

Facile e veloce, bastano appena dieci minuti (e un solo elettrodomestico!) per preparare un gustoso frappuccino. Ecco tutti i passaggi:

  1. Versare il latte nel blender, aggiungere la tazzina di caffè freddo, lo zucchero e la pectina;
  2. Aggiungere due cucchiai di topping al cioccolato (o del gusto scelto) e per ultimi i cubetti di ghiaccio;
  3. Accendere il blender e frullare finché il ghiaccio non si sarà triturato del tutto, quindi per circa 20/30 secondi. Consigliamo di accendere il frullatore a velocità bassa e di aumentarla gradualmente, in modo che il ghiaccio venga tritato bene ma non si sciolga (annacquando tutta la miscela);
  4. Versare il contenuto in una tazza grande, o in un bicchiere di vetro, e decorare con la panna spray e altri 2 cucchiai di topping al cioccolato.
  5. Il frappuccino è pronto da gustare!

Teniamo conto che le varianti aromatiche del frappuccino sono decine ed è possibile scegliere tra una miriade di sciroppi e topping: i più popolari (e facilmente reperibili) sono la Nutella, il caramello, il cocco, lo zenzero, la cannella e il cioccolato bianco. Anche per quanto riguarda la decorazione finale, oltre alla panna montata e al topping, possono essere aggiunte cioccolata in polvere, chicchi di caffè, cialde o biscotti, tanto che potremmo considerarlo più come un dessert da sorseggiare che come una semplice bibita fredda. Quel che è certo è che si tratta di una delle trovate americane più dolci e gustose di sempre. Noi vi consigliamo di provarlo con la combinazione che più preferite. Ma rigorosamente freddo!

Frappuccino, Starbucks

Frappuccino, Starbucks

, , ,
simone

Qualcosa su

Blogger, Master Barista, Latte Artist appassionato di Caffè

View all articles by simone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

Trip Advisor

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015, 2016 e 2017. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi! Trip Advisor

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training… Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar. Aprire un bar