UN VIAGGIO NELLE PIANTAGIONI INDONESIANE DELL’ORANGUTAN COFFEE PROJECT

Wednesday 15th, March 2017 Scritto da

 

Orango tango

OrangUtan

Un viaggio in piantagione, un’esperienza formativa unica per chiunque lavori nel mondo del caffè per vivere in prima persona la prima parte della filiera del caffè, toccare con mano i frutti e il duro lavoro che va dal raccolto alla selezione del caffè. Di ritorno da uno di questi viaggi, la nostra Ilaria Nocentini, trainer della nostra scuola di caffetteria ci racconta la sua esperienza fatta in prima persona a Sumatra nella regione di Gayo, nelle piantagioni dell’OrangUtan Project.

L’Orangutan Coffee Project è un progetto unico che coniuga la qualità del caffè prodotto nella regione di Gayo, nel nord di Sumatra, al rispetto dell’ambiente e alla salvaguardia dell’orango di Sumatra. Sono orgogliosa di aver partecipato a questa iniziativa, che mi ha permesso di trascorrere dodici giorni insieme ad un gruppo di persone dalle varie esperienze e professionalità, ma tutte accomunate dal desiderio di dare vita ad un nuovo approccio al caffè e al mondo della sua produzione.

La raccolta delle drupe mature

La raccolta

In questi giorni ho potuto visitare personalmente le piantagioni e rendermi conto della fatica che quotidianamente gli agricoltori impiegano per poter garantire un certo standard qualitativo. In particolare però, i primi giorni trascorsi a Medan, sono stati dedicati ad incontri con i responsabili referenti del progetto, i quali hanno illustrato a tutti i partecipanti del campus, la struttura e l’organizzazione dell’Orangutan Coffee Project, le sue finalità nell’ambito di una visione ecologica internazionale, la sua ricaduta nel mantenere in vita e sostenere una pratica di coltivazione del caffè che rispetti la tradizione, la cultura locale, l’ambiente e la qualità del prodotto.

Senza iniziative del genere, è chiaro che anche la coltivazione del caffè a Sumatra, come è accaduto in altre realtà, si perderebbe per dar luogo a deforestazioni avventate o ad un’industrializzazione solo apparentemente più redditizia per gli abitanti.

Cupping

Cupping

Sono stati giorni di studio basato sui moduli formativi del Coffee Diploma System della SCA e in particolare sono stati trattati i moduli Green Coffee e Sensory Skills, con numerose sessioni di assaggio di caffè provenienti dai lotti dei coltivatori locali. Le varietà di arabica coltivate sono infatti Tim Tim e Ateng, selezionate per la loro resistenza alla “ruggine delle foglie”, ma anche più forti nei confronti degli attacchi dei parassiti.

È stata per me un’esperienza unica potermi confrontare sia con i trainer, sia con gli altri partecipanti, sia soprattutto con i coltivatori sulle caratteristiche organolettiche dei caffè presi in considerazione. Questi giorni sono stati anche un’occasione per legare con gli altri membri del campus, tanto che abbiamo costituito un gruppo di giovani molto affiatato, pronto ad unire la conoscenza al piacere di stare insieme in un’occasione così particolare. Anche in seguito non c’è stata occasione in cui non fossimo pronti a condividere ogni esperienza.

piantagione di caffè

La piantagione

Da Medan ci siamo poi spostati a Takengon, dove abbiamo visitato più di una piantagione e abbiamo raccolto manualmente le drupe con i coltivatori. Questi si sono rivelati molto accoglienti tanto che ogni volta ci ospitavano nelle loro modeste abitazioni, offrendo a tutto il gruppo le specialità locali, poiché per loro era un’occasione di condivisione e di festa.

Oltre alle coltivazioni abbiamo visitato il centro di lavorazione del caffè, in questo modo ho potuto seguire tutte le fasi di trattamento: cernita dei chicchi, lavaggio ed essiccazione, fasi in cui l’impiego della tecnologia è molto basso, mentre la manodopera è rilevante, tanto che il controllo finale dei chicchi di caffè, prima che questi vengano imballati e spediti, è svolto esclusivamente a mano da operaie specializzate.

Ne risulta un caffè essenzialmente biologico, anche se non ha certificazioni a livello internazionale, ma solo indonesiano, visto che ogni coltivatore rivolge una specifica attenzione alla botanica, premurandosi di coltivare varietà di piante utili ad ombreggiare la piantagione, nonché capaci di integrare naturalmente il terreno con le sostanze vantaggiose alla pianta del caffè. Non solo, ma fa parte di questa coltivazione ecologica il riutilizzo degli scarti: bucce delle drupe, foglie e rami di potatura sono impiegati nella produzione di un compost organico da riutilizzare quale fertilizzante per le stesse piante di caffè.

Il gruppo

Il gruppo

Il tutto, come ho potuto appurare, si svolge all’interno di un programma internazionale che favorisce i coltivatori i quali, rispettando determinati standard, sono protetti ed economicamente sostenuti nella vendita del caffè, ma salvaguarda anche l’ambiente e in particolare è rivolto alla conservazione di una specie in via di estinzione, quale è l’orango tango di Sumatra.

Parte integrante, nonché molto gratificante, del nostro soggiorno a Sumatra, è stata infatti l’escursione di gruppo al parco nazionale Gunung Leuser dove ho osservato molti esemplari di orango tango nel loro habitat naturale così ricco e incontaminato. L’Indonesia, famosa nel mondo per la produzione di caffè, non sempre tuttavia di alta qualità, merita di essere conosciuta per un progetto così innovativo ed eco-funzionale.

L’invito che oggi mi sento di rivolgere a torrefattori e baristi, ma anche semplicemente alle persone che amano un buon caffè, è dunque di avvicinarsi all’Orangutan Coffee, favorendo così una iniziativa “a tutto tondo” che va a vantaggio dei coltivatori, dell’ambiente e della qualità e, se possibile, di partecipare come ho fatto io ad un campus formativo nei paesi d’origine come quelli che organizziamo in collaborazione con Umami e che trovate su questa pagina.!

simone

Qualcosa su

Blogger, Master Barista, Latte Artist appassionato di Caffè

View all articles by simone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

I NOSTRI CORSI

Scoprite in questa pagina
i corsi
sul pianeta caffè organizzati dai docenti di caffeespressoitaliano

Trip Advisor

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014, 2015, 2016 e 2017. Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi! Trip Advisor

GABRIELE e IL CAFFE’

Molti anni nel caffè, molti in
Italia e molti, anche, all’estero.
Tanti anni nel caffè da commerciale, nella divulgazione
e comunicazione, nel training… Leggi tutto

Visita Aprire un bar

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo della gestione
dei bar. Aprire un bar